martedì 21 maggio 2019
In foto: I giovani riminesi tiepidi all'idea di spendere un anno della loro vita nei progetti di servizio civile, soprattutto quelli in ambito sociale. (Il servizio di E'Tv) www.associazioninrete.it
di    
lettura: 1 minuto
mer 19 set 2007 19:30 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A dieci giorni dalla scadenza del bando, siamo andati al Copresc, Coordinamento provinciale enti servizio civile, per vedere com’è la situazione in Provincia di Rimini.
Sono pochi i giovani riminesi che, come recita lo slogan di quest’anno, hanno ‘scelto di lasciare un’impronta’ sfruttando l’opportunità del servizio civile volontario. Ambiente e protezione civile, assistenza ai disabili, promozione del patrimonio artistico e culturale, sono i settori per i quali bisogna presentare il bando entro il primo ottobre. Nonostante il recupero di domande in alcuni ambiti ‘snobbati’ nel bando del 2006, quest’anno, in Provincia di Rimini su 76 posti disponibili, 53 sono ancora senza volontari. in particolare i progetti che riguardano l’ambito sociale e di assistenza per esempio agli anziani. Qui, i posti sarebbero 47, solo 24 sono stati assegnati. Ci dice Isabella Mancino del Copresc – Coord. provinciale enti servizio civile. Ci sono inoltre 21 posti per il progetto dell’associazione Papa Giovanni XXIII dove i volontari sarebbero impiegati in case famiglie, case d’accoglienza e centri diurni per l’assistenza al disagio di adulti e minori.
Il tre Ottobre al Csa della Grottarossa, nella settimana della pace, ci sarà una festa: ‘prendi il vizio dell’impegno civile’ in cui i ragazzi che intendono fare questa esperienza incontreranno chi l’ha già fatta.
Copresc – Coord. provinciale enti servizio civile tel. 0541 29613
civile@provincia.rimini.it

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna