lunedì 24 giugno 2019
menu
In foto: Rimangono gravi, ma stabili, le condizioni di Santo Maisano il 42enne siciliano accoltellato domenica sera da Giuseppe Castelli, titolare del residence Villa Basilea di Rivazzurra dove l'uomo alloggiava.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 18 set 2007 09:03 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

A scatenare la lite e poi l’aggressione il fatto che Maisano, venditore ambulante di frutta, non pagasse l’affitto e non volesse abbandonare la propria stanza. Nella mattinata di domenica il gestore del residence aveva chiesto anche l’intervento dei carabinieri per sfrattare il 42enne che, per ripicca, si era sfogato sui mobili della stanza. Secondo alcuni testimoni a dare il via alla rissa conclusasi poi nel sangue è stato lo stesso Maisano, ubriaco. Il primo ad intervenire sulla scena e a separare i due, è stato un carabiniere, allertato da un extracomunitario. Castelli, che ha colpito la vittima quattro volte ad addome e torace con un coltello da cucina, sarà interrogato questa mattina dal giudice Lorena Mussoni.

Notizie correlate
Le mille sfumature del giallo

Il Mystfest torna con un omaggio a Pinketts

di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna