domenica 20 gennaio 2019
In foto: Con il torneo di bocce, al quale hanno partecipato 32 coppie maschili e 8 femminili, si è chiusa, domenica 5 agosto, la seconda edizione di “Jug Te’ Paes”, le cosiddette “Olimpiadi Marignanesi”. Il resoconto a cura dell'Amministrazione comunale di San Giovanni: La manifestazione, coordinata dal circolo Anspi Betania di San Giovanni in Marignano e patrocinata dall’Istituzione La Porta della Valconca ha visto impegnarsi giovani e meno giovani negli spazi “sportivi” allestiti nella cittadina. Tiro alla fune, beach volley, calcetto, “cicco” delle palline su pista di sabbia e, da ultimo, le bocce, hanno permesso ai marignanesi di sfidarsi in competizioni a metà fra il goliardico e lo sportivo. “L’anno scorso abbiamo coinvolto più di 200 marignanesi in qualità di concorrenti – afferma Daniele Morelli, presidente dell’Istituzione La Porta della Valconca - Quest’anno siamo arrivati a quasi 300 “atleti” ma, quel che più conta, abbiamo favorito la socializzazione delle famiglie e di tutti i nostri concittadini all’insegna del sano agonismo e del divertimento”. A vincere il torneo di bocce è stata la coppia Emidio Facondini – Alessandro Bertuccini (nella foto, premiati da Morelli). I due hanno preceduto le accoppiate Ferrari – Caroni e Fosca – Gennari, finaliste nelle edizioni 2005 e 2006.
di    
lettura: 1 minuto
lun 6 ago 2007 16:19 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Con il torneo di bocce, al quale hanno partecipato 32 coppie maschili e 8 femminili, si è chiusa, domenica 5 agosto, la seconda edizione di “Jug Te’ Paes”, le cosiddette “Olimpiadi Marignanesi”. Il resoconto a cura dell’Amministrazione comunale di San Giovanni:

La manifestazione, coordinata dal circolo Anspi Betania di San Giovanni in Marignano e patrocinata dall’Istituzione La Porta della Valconca ha visto impegnarsi giovani e meno giovani negli spazi “sportivi” allestiti nella cittadina. Tiro alla fune, beach volley, calcetto, “cicco” delle palline su pista di sabbia e, da ultimo, le bocce, hanno permesso ai marignanesi di sfidarsi in competizioni a metà fra il goliardico e lo sportivo.
“L’anno scorso abbiamo coinvolto più di 200 marignanesi in qualità di concorrenti – afferma Daniele Morelli, presidente dell’Istituzione La Porta della Valconca – Quest’anno siamo arrivati a quasi 300 “atleti” ma, quel che più conta, abbiamo favorito la socializzazione delle famiglie e di tutti i nostri concittadini all’insegna del sano agonismo e del divertimento”.
A vincere il torneo di bocce è stata la coppia Emidio Facondini – Alessandro Bertuccini (nella foto, premiati da Morelli). I due hanno preceduto le accoppiate Ferrari – Caroni e Fosca – Gennari, finaliste nelle edizioni 2005 e 2006.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna