venerdì 18 gennaio 2019
In foto: Ieri, i carabinieri di Rimini servizi di controllo sulla riviera, hanno arrestato sei persone e denunciate due a piede libero. (Ansa)
di    
lettura: 1 minuto
sab 18 ago 2007 15:34 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sono finiti in manette per droga, Mauro Tripiciano, riminese di 27 anni che aveva nascosto 35 grammi di cocaina nell’ascensore di un condomino e Maria Ruggeri, di 49 anni arrestata a Sant’Arcangelo in esecuzione di un’ordine di carcerazione per detenzione ai
fini di spaccio. Un napoletano di 28 anni, è stato invece arrestato per rapina, dopo che aveva rubato dalla borsa di una cliente di un ristorante 200 euro in contanti e una carta di credito. Vistosi scoperto dal titolare, il giovane lo ha aggredito ed ha cercato di scappare. E’ stato bloccato poco dopo dai carabinieri. Stessa sorte per due sorelle residenti in provincia di Udine, di 36 e 42anni, già note alle forse dell’ordine, che hanno mandato in tilt un congegno elettrico per tentare un furto in profumeria a Cattolica. Sono state scoperte dalla commessa che ha chiamato i carabinieri che le hanno arrestate. Sono stati invece denunciati a piede libero due torinesi, un disoccupato di 29 anni e un’operaia di 30, entrambi incensurati, che avevano rubato alcuni videogiochi da un centro commerciale riminese. Prosegue anche l’impegno di contrasto all’abusivismo commerciale: a Rimini è stato arrestato un senegalese di 39 anni che ha tentato di opporsi ai controlli. Dovrà rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e commercio di prodotti con segni falsi. Infine i carabinieri hanno bloccato due bambine nomadi, di 12 e 9 anni che stavano cercando di mettere a segno un furto in via Aleardi a Rimini.
Sono state affidate a un centro di accoglienza.

Altre notizie
in un garage a santarcangelo

Scovato deposito di ricambi d'auto rubati

di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna