mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Al dibattito sulla ricollocazione del mercato ambulante nel centro storico di Rimini si aggiunge lapresa di posizione di Mauro Gardenghi, segretario della Confartigianato di Rimini, che approva il progetto "sulla fiducia":
di    
lettura: 1 minuto
gio 2 ago 2007 18:59 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“La Confartigianato e la Cna hanno deliberato l’adesione degli ambulanti del COMAR alle suddette, rispettive Associazioni, perché ne condividono il progetto di ricollocare il mercato anche nel resto del centro storico riminese (Piazza Tre Martiri, Corso d’Augusto, P.le Arco d’Augusto), in quanto hanno ritenuto e ritengono tutt’ora che il mercato degli ambulanti riminesi, ovvero il ‘mercato della città di Rimini’, sia una risorsa dell’intero centro storico riminese.
Pur continuando a ritenere la ricollocazione del mercato nell’intero centro storico riminese l’idea migliore, e pur considerando la proposta di spostare le bancarelle sui Bastioni Settentrionali per fare luogo al fossato di Castel Sismondo una scelta problematica per la mobilità e la viabilità di Rimini, CONFARTIGIANATO e CNA hanno unitamente e concordamente con gli ambulanti del COMAR deciso di accettare la soluzione della collocazione delle bancarelle sui Bastioni Settentrionali solo ed esclusivamente nell’interesse della città e della unicità territoriale dello stesso mercato.

Abbiamo pertanto accolto, sia pur con riserva, la proposta dell’Assessore Melucci, in quanto abbiamo avuto formali ed ampie assicurazioni che gli operatori commerciali che andranno ad occupare la Via dei Bastioni Settentrionali, nel caso questa scelta si dimostrasse impraticabile, l’intero e complessivo riassetto del mercato dovrà comunque tenere conto che il mercato deve rimanere nel centro storico (Piazza Tre Martiri compresa). In definitiva, tutti gli operatori avranno gli stessi diritti e saranno tutelati indistintamente, in accordo fra l’Amministrazione comunale e le Associazioni di appartenenza.
Siamo pertanto in questo momento a sostenere l’impegno dell’Assessore Melucci alla ristrutturazione del mercato della città che tenga conto degli interessi di tutti gli operatori, della ritrovata identità storico-culturale della città di Rimini e della migliore progettazione della mobilità e della viabilità possibile”.

Altre notizie
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna