lunedì 24 giugno 2019
menu
In foto: Invece di dare una mano, i professori riminesi hanno dato una sfoltita. E' il sospetto che ha spinto il senatore Bettamio, sulla base dell'alto numero di bocciati nelle superiori riminesi, a chiedere un'indagine conoscitiva al Ministro dell'Istruzione.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 17 lug 2007 19:57 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La riforma prevedeva che le scuole organizzassero attività di sostegno per gli studenti, ma il via libera è arrivato ad anno scolastico ormai agli sgoccioli. Allora, ipotizza Bettamio raggiunto a Roma, si è preferito agire altrimenti: “I professori hanno allora dato vita all’equazione preparazione sì, promosso: preparazione no, bocciato. E siccome la preparazione era scarsa, i bocciati sono stati molti”, ci ha detto il parlamentare, raggiunto telefonicamente.
“Diverse famiglie si sono rivolte a me, e l’unica cosa che posso fare é chiedere un’indagine conoscitiva al Ministro, visto gli alti picchi di bocciature nel riminese, in particolare a Riccione. Anche per dare risposte alle tante famiglie che hanno fatto ricorso al Tar”.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna