lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Con uno scooter hanno avvicinato una turista per strapparle la borsa sul lungomare di Rimini. La donna ha opposto resistenza ed è stata trascinata per qualche metro poi un carabiniere fuori servizio che li bloccati.
di    
lettura: 1 minuto
mer 11 lug 2007 19:29 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In manette sono finiti due napoletani di 18 e 29 anni, accusati di tentata rapina e ricettazione.
Protagonista della disavventura è stata una turista di Terni di 37 anni che intorno alle 2.30 stava passeggiando in via Principe di Piemonte, a Miramare quando è stata avvicinata dai malviventi (il più giovane residente a Riccione, l’altro a Napoli e con vari precedenti penali). Intuite le loro intenzioni, la giovane non ha mollato la presa della borsa, riportando per questo escoriazioni e contusioni agli arti. A quel punto è entrato in azione il carabiniere (in servizio nella stazione di Miramare) che, anche grazie all’intervento dei rinforzi chiesti per telefono poco prima, è riuscito a bloccare la coppia. Nel parapiglia il ventinovenne ha cercato di sfuggire prendendo a calci e pugni il carabiniere (che ha riportato poi contusioni guaribili in cinque giorni) ed è stato arrestato quindi anche per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale. Ma oltre all’accusa di tentata rapina, i due dovranno rispondere e di ricettazione visto che il motorino su cui viaggiavano è risultato rubato il 19 giugno nella provincia di Firenze e addosso avevano un telefonino e una scheda sim, entrambi rubati a Rimini (il primo il 7 luglio ai danni di una 71enne che ha denunciato di essere stata scippata da due motociclisti e l’altra a una bulgara). (Ansa)

Notizie correlate
di Redazione
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna