domenica 16 giugno 2019
menu
In foto: E' stato rinnovato nei giorni scorsi il Consiglio Direttivo della Fism di Rimini, la federazione che riunisce le scuole materne di ispirazione cristiana, e che in provincia coordina 37 scuole. La nuova presidente è Laura Colonna.
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 27 lug 2007 18:34 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

La Federazione Italiana Scuole Materne è un organismo sorto quasi trentacinque anni fa per coordinare, sorreggere, le scuole materne di ispirazione cristiana e curare la formazione delle insegnanti. Ha sede nazionale a Roma e si dirama poi in sedi regionali e provinciali.
La sede FISM della provincia di Rimini è sorta nel 1975 ed attualmente coordina 37 scuole dell’infanzia con 96 sezioni distribuite sul territorio provinciale, istituite e gestite da parrocchie, enti religiosi, cooperative, fondazioni e privati.
Nel servizio,nell’educazione e nell’assistenza ai bambini di età pre-scolare la FISM in Provincia di Rimini, con i suoi duemilaseicento bambini frequentanti, le quasi duecento fra maestre, religiose, operatrici e volontarie rappresenta una realtà importante e insostituibile per il nostro territorio.
Nel mese di giugno è stato rinnovato il consiglio direttivo che durerà in carica 3 anni.
Nella sua prima seduta del 24 luglio sono stati distribuiti gli incarichi in base ai quali esso risulta così composto:
Presidente: Laura Colonna
Vice presidente: Angelo Grilli
Segretaria: Marzia Bosi
Tesoriere: Alessandro Mellini Sforza
Consiglieri: Suor Giuseppina Fontana, Emanuela Morri, Antonella Pulixi, Don Antonio Moro,.
Assistente diocesano: Don Mirko Vandi
La neopresidente, ha rivolto un saluto ed un ringraziamento ai consiglieri uscenti ed in particolare alla presidente uscente Luigia Migliorati che ha sorretto la sede provinciale con amore e abnegazione dalla sua istituzione fino ad oggi, per i trentadue anni dedicati con passione alla causa delle scuole di ispirazione cristiana.
Ha poi tracciato le linee fondamentali del lavoro che il nuovo Consiglio è chiamato a svolgere nel prossimo triennio chiedendo a tutti i componenti la massima attenzione alla realtà in continua evoluzione ed un impegno prioritario per risolvere i vari problemi sul tappeto e per potenziare un organismo che in sede provinciale è già una grande e importante realtà.
I temi più importanti ed attuali emersi riguardano:
– la formazione del personale e l’adesione al progetto regionale Opera 2007/08”,
– i rapporti con le pubbliche amministrazioni locali e provinciali;
– l’assistenza alle singole scuole per l’adeguamento del personale e delle strutture e i vari adempimenti;
– il coordinamento pedagogico interscolastico;
– la visibilità della federazione nel territorio;
– l’ampliamento dell’offerta con l’istituzione delle classi primavera (24-36 mesi), al fine di essere per i bambini ed in special modo per le loro famiglie un supporto importante ed insostituibile.
La Presidente ha concluso con l’augurio che il prossimo triennio sia il proseguimento del lavoro intrapreso in questi anni e un’occasione di crescita comune delle persone e della federazione tutta perché essa sia di sempre maggiore aiuto e supporto alle insegnanti, ai bambini, alle bambine, alle famiglie, al territorio in cui operiamo con l’impegno, la professionalità, la competenza e la passione che ci contraddistinguono.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna