giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Dopo l'operazione del 14 giugno, Polizia Municipale e Carabinieri di Rimini sono intervenuti ancora nel tardo pomeriggio di lunedì con un controllo mirato nella zona di Corso Giovanni 23esimo.
di    
lettura: 1 minuto
mer 4 lug 2007 09:24 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sei extracomunitari, quattro giovani del Bangladesh, un marocchino e un senegalese, sono stati arrestati ed espulsi. Un altro senegalese è finito in manette per resistenza a pubblico ufficiale mentre un terzo connazionale è stato arrestato perché in possesso di 1.300 Cd e 65 Dvd contraffatti. Sempre nel riminese nove cittadini del Bangladesh sono stati denunciati per mancata esibizione dei documenti d’identità e per altri nove sono state avviate le pratiche d’espulsione, mentre per frode in commercio la denuncia è scattata nei confronti di quattro connazionali, titolari di un negozio di generi alimentari, con annesso internet point, che vendevano confezioni di gamberi e pesce surgelato scadute e in pessimo stato di conservazione. Due giovani del Bangladesh sono stati arrestati anche a Bellaria, per inosservanza a decreti di espulsione (uno era anche in possesso di otto orologi Rolex falsi), ed uno a Riccione insieme ad un tunisino. In totale sono state rilevate anche violazioni amministrative per 19 mila euro in cinque negozi riminesi, gestiti da extracomunitari.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna