mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Dopo la scoperta di una discarica di eternit sulle sponde del Conca, l'amministrazione comunale di San Giovanni in Marignano interviene per mettere in sicurezza il materiale ma anche per condannare l'episodio:
di    
lettura: 1 minuto
ven 15 giu 2007 13:10 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“E’ incredibile – afferma in una nota l’assessore comunale all’Ambiente Maura Tasini – che qualcuno ancora ignori la pericolosità dell’eternit e possa compiere un atto criminoso così sciocco e pericoloso per la sua stessa salute, oltre che per l’ambiente e la popolazione tutta. L’amministrazione, appena avuta notizia dell’infrazione, ha provveduto a coprire e a mettere in sicurezza il materiale tossico che, come previsto dalla legge, sarà immediatamente rimosso da una azienda specializzata”.
“Purtroppo – conclude Tasini – non c’è modo di risalire al colpevole di quest’atto fuorilegge. Colgo però l’occasione – prosegue la nota – per chiedere un maggior senso civico a chi debba smaltire questo tipo di materiale inquinante: l’eternit può essere trattato e smaltito in tutta sicurezza, basta informare l’amministrazione e agire secondo le regole”.

Altre notizie
al servizio di quattro comuni

Inaugurato il nuovo sportello Hera

di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna