giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Sono 113 le pratiche affrontate nel 2006 dal Difensore Civico di Riccione: 86 di cittadini riccionesi, 14 da altri comuni e 13 su iniziativa del Difensore stesso.
di    
lettura: 1 minuto
gio 3 mag 2007 18:56 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Per quanto riguarda gli enti pubblici contestati, in cima alla lista c’é Hera, a causa soprattutto – spiega la Relazione presentata questa sera in Consiglio Comunale – dell’ampliamento dei servizi da parte della Multiutility. Tutti i casi hanno comunque trovato soluzione. Risolti anche i casi di automobilisti che hanno ricevuto multe da Alassio, Monza e Bologna senza esserci mai stati. Il mancato nulla osta per la cremazione di un cittadino inglese deceduto a Riccione, ha indotto il Difensore a ricorrere al mediatore europeo contro l’Inghilterra per lesione di un diritto.
Nella relazione, una frecciata alla Telecom, di cui si lamenta “la lentezza delle procedure d’accesso all’azienda a fronte della velocità con cui addebita agli utenti costi di servizi non utilizzati”.
E’ in corso la procedura per ampliare l’attività del Difensore anche ai comuni della Valconca.

Altre notizie
di Redazione
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna