mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Risposte chiare su costi e benefici del Trc. A chiederle il Comitato "No a questo Trc" in vista del consiglio provinciale aperto in programma martedì alle 16. Di seguito la nota diffusa dal Comitato:
di    
lettura: 2 minuti
sab 26 mag 2007 12:46 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

“Nei giorni scorsi, l’ing. Dal Prato ha rilasciato un’intervista in cui dichiara che l’opera è solo parzialmente finanziata, infatti i 43 milioni promessi dallo stato non coprono il 60% dei 93 mil. indicati negli atti del progetto, va inoltre, ricordato che neppure i mezzi sono finanziati.
Secondo l’ing. Dal Prato il TRC movimenterà circa 3,5 milioni di passeggeri-anno, e che necessariamente questi numeri non consentiranno una gestione in pareggio del TRC, ipotizzando una copertura dei costi solo del 30-35%.
Come comitato no a questo TRC avremmo apprezzato la correttezza dell’Ing. Dal Prato, se tale valutazione fosse stata anche fornita al CIPE in sede di approvazione del progetto.
Ribadiamo ancora una volta che quest’opera, così come è stata concepita, non risolverà il problema della mobilità, inoltre il territorio sarà inutilmente e ulteriormente cementificato, il tutto a carico delle tasche che cittadini dell’intera provincia. Tante risorse territoriali, ambientali e finanziarie saranno inutilmente e irrimediabilmente sperperate se tale progetto sarà realizzato.
I cittadini riccionesi ricordano quando, durante il consiglio comunale aperto tenutosi nel luglio 2006, il consigliere di maggioranza Gobbi (Margherita) affermò ripetutamente che l’emendamento da lui presentato e approvato, chiedeva un analisi costi-benefici dettagliata e solo in seguito all’esito di questa valutazione si sarebbe proceduto all’esecuzione dell’opera.

Martedì 29 maggio alle 16.00 presso la sede della Provincia in c.so D’Augusto a Rimini si terrà il Consiglio Provinciale aperto sul TRC

I tale occasione i cittadini si attendono di conoscere l’esito di tale verifica. All’assembra sono stati invitati anche i sindaci, l’Agenzia Mobilità, le categorie economiche e i vari comitati territoriali.
Tale convocazione ci sembra tardiva, ma sarà l’occasione definitiva per valutare i nostri amministratori e le loro capacità di programmazione e sviluppo della nostra comunità. Come cittadini ci auguriamo che finalmente i nostri amministratori abbiano compreso e individuato l’esistenza di alternative per potenziare il trasporto pubblico locale meno invasive, più economiche e soprattutto più efficaci per decongestionare la mobilità.
Vorremmo inoltre informare quei politici che in varie occasioni hanno votato a favore del progetto, che approvare una spesa sotto-stimata e quindi approvare un opera non finanziata (o finanziata solo in parte) significa approvare un atto contabilmente illegittimo e come tale suscettibile di essere negativamente riguardato dal competente Giudice Contabile. Si ricorda che avanti a quest’ultimo la responsabilità è di natura personale e non quindi non dell’Ente.”

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna