mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: In C1, all'Olimpico di Serravalle si affrontano due squadre già condannate ai play out. San Marino e Ancona giocano per evitare il penultimo posto, ma solo per una questione statistica.
di    
lettura: 1 minuto
sab 12 mag 2007 11:32 ~ ultimo agg. 30 nov 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In quest’ottica ai titani, sconfitti in cinque delle ultime sei partite giocate, basterà non perdere. Al “Conero” i biancazzurri centrarono l’ultima vittoria in trasferta (4-2 il finale). Nicoletti ricorrerà ad un massiccio turnover, per non correre rischi in vista delle due partite più importanti della stagione e anche perché la lista degli acciaccati assomiglia tanto a quella della spesa. In casa dorica, l’ex biancazzurro Specchia è assente per squalifica. Dirige Baratta di Salerno.

In C2, il Bellaria è padrone del proprio destino. Ai ragazzi di Carrara basterà battere il Gubbio a domicilio per centrare la terza storica salvezza. Gli eugubini sono già al sicuro, ma vorranno congedarsi con dignità dal proprio pubblico (al “San Biagio” hanno vinto le ultime due partite giocate e sono inserie utile da cinque turni). I biancazzurri, che invece di risultati positivi ne hanno inanellati sei, potrebbero evitare i play out anche in caso di sconfitta, ma in questo caso dovrebbero sperare in buone nuove dai campi di Rovigo, dove sarà ospite il Boca, e Carrara, dove si giocherà lo scontro diretto tra Carrarese e Rieti. Tutti a disposizione i biancazzurri, ad eccezione di Marchetti. Pacini è stato reintegrato in rosa. Nelle fila umbre assente Lazzoni, squalificato. Arbitra Ferraioli di Nocera Inferiore.

Altre notizie
Calcio Prima Categoria H

Verucchio-Real San Clemente 3-0

di Icaro Sport
Notizie correlate
di Redazione
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna