sabato 17 agosto 2019
menu
In foto: Con il progetto Riminicuore i defibrillatori arrivano in aeroporto. Da questa mattina l'aeroporto Fellini di Rimini ha tre teche con defibrillatori semiautomatici:
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 17 mar 2006 18:14 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

nell’atrio arrivi, nell’atrio partenze e nel pronto soccorso. Uno di questi è stato donato da Marco Piva, (della ditta Avi) all’Ascor, e assegnato al presidio aeroportuale della Guardia di Finanza; gli altri due sono stati acquistati da Aeradria che ha fatto addestrare alcuni operatori della Security. L’inaugurazione di questa mattina rientra nell’ambito del progetto ‘Riminicuore’ che educa all’uso del defibrillatore anche personale non sanitario. In Italia solo pochissimi aeroporti sono già dotati di defibrillatori semiautomatici, fra questi: Palermo, Ancona, Forlì, Venezia e Bologna.
“Prossimo passo- ha anticipato in conferenza Antonio Destro, coordinatore di Riminicuore- sarà coinvolgere le scuole superiori di Rimini. I corsi sono già stati avviati al liceo scientifico Einstein”.

Notizie correlate
di Lamberto Abbati   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna