mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: La TRAM, su incarico del Comune, ha terminato a Santarcangelo il censimento sugli impianti pubblicitari, con l'obiettivo principale di recuperare l'evasione fiscale:
di    
lettura: 1 minuto
gio 30 mar 2006 13:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

a fronte dei 1.330 impianti assoggettabili all’imposta, 149 sono risultati non denunciati. 57 gli evasori totali scoperti con il censimento che dovranno pagare 4.249 euro e 409 non totalmente regolari in termini contributivi: le imposte accertate in questo caso ammontano a 20.841 euro.
A fronte dei 772 impianti risultati regolari, 558 (409+149) non pagavano l’imposta dovuta o la pagavano parzialmente. Grazie al censimento, eseguito anche attraverso un’ampia documentazione fotografica, è emerso che le imposte evase accertate dall’Agenzia Tram ammontano a 25.090 euro, ovvero quasi il 23 per cento delle imposte totali dovute per gli impianti pubblicitari.
I 140 contribuenti in regola che hanno denunciato 772 impianti pagano imposte per 84.205 euro.
L’Agenzia Tram, presente a Santarcangelo in via Dante di Nanni 24/c, resta a disposizione dei possessori di impianti pubblicitari per qualsiasi informazione (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, martedì e giovedì anche dalle 14,30 alle 17, tel. 0541/626.140).

Altre notizie
di Redazione
studente derubato a scuola

Furto a scuola: diciottenne arrestato

di Redazione
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna