lunedì 21 gennaio 2019
In foto: L’area dell’ex Cartiera di Santarcangelo sarà presto riqualificata. Lo stabilimento, abbandonato da qualche anno, è stato infatti acquistato dalla società clementina “Il Melograno” specializzata nella lavorazione e nella trasformazione delle colture orticole in insalate pronte per l’uso, che già da giugno vi trsferirà la propria attività.
di    
lettura: 1 minuto
mar 28 mar 2006 17:25 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’acquisizione dell’area di via Bornaccino rientra in un piano di ampliamento industriale che prevede anche il potenziamento della commercializzazione dell’ortofrutta biologica.

Per il sindaco Mauro Vannoni quella operata dalla società “Il Melograno” è una importante riconversione industriale. “Stiamo avviando – afferma il sindaco – un programma d’intervento di riqualificazione sull’area demaniale assieme alla Provincia, alla Regione Emilia Romagna e ad Arpa. Finalmente, dopo un prolungato impegno di contatti e relazioni con il mondo produttivo, siamo di fronte a una vera e propria riconversione di un’area industriale, senza aumento di volumi rispetto a quanto previsto dal piano regolatore, con un’attività di grande interesse economico, non inquinante e non impattante, che prevede un ulteriore sviluppo di colture biologiche nelle aree agricole intorno all’ex Cartiera”.
L’intervento di bonifica si estenderà oltre il perimetro dell’ex Cartiera arrivando ad interessare quella parte di area demaniale che ospita scarti di lavorazione della precedente attività industriale. Per tale intervento di risanamento ambientale il sindaco di Santarcangelo Mauro Vannoni sta operando su due direzioni: da un lato perseguendo sul piano giuridico i titolari delle precedenti attività industriali che hanno prodotto gli scarti di lavorazione depositati sulle aree circostanti; dall’altro coinvolgendo i vari soggetti istituzionali (Provincia di Rimini, Arpa e la Regione Emilia Romagna oltre ad Hera Rimini) per un vero e proprio progetto di rinaturalizzazione ambientale.
Ma il sindaco Vannoni sottolinea anche il valore del recupero ambientale dell’area attigua al fiume Marecchia: “Il secondo obiettivo che ci siamo posti riguarda la bonifica e la riqualificazione dell’area demaniale per ridare al fiume Marecchia e all’intera città quella fruibilità ambientale che merita”.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Serena Saporito
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna