mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: Tradito dal cappellino e dalla sigaretta. I carabinieri di Rimini hanno fermato ieri Massimo Demma un 35enne di Potenza, residente a Cattolica, accusato di tentata rapina a mano armata e detenzione illegale di arma da fuoco.
di    
lettura: 1 minuto
mar 27 set 2005 13:54 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’uomo il 25 ottobre dell’anno scorso, col volto coperto da una calzamaglia e da un cappellino da baseball, si era introdotto, pistola alla mano, nell’agenzia Aci di Rivazzurra per tentare la rapina. A fermarlo la pronta reazione dell’impiegata, minacciata con l’arma, che si era poi barricata nel retro dell’agenzia e l’arrivo del titolare che era anche riuscito a prendere la targa dell’auto, condotta da un complice, su cui il malvivente era fuggito. Grazie al ritrovamento del mezzo, di proprietà di un giovane pregiudicato di Cattolica, e alle analisi comparative effettuate dalla scientifica sul berretto e su un mozzicone di sigaretta ritrovato in strada, i carabinieri sono riusciti a risalire all’autore della tentata rapina.
Nei confronti del 35enne è stata emessa, dal tribunale di Rimini, l’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Altre notizie
di Redazione
aveva derubato un compagno

Furto a scuola: diciottenne arrestato

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna