Indietro
menu
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Riccione

Arrestato hacker antibanche coinvolto in azioni dinamitarde in Sardegna

In foto: Un hacker specializzato nella violazione dei sistemi informatici di sicurezza delle banche è stato arrestato a Riccione al termine di un'operazione congiunta dei Carabinieri dei Comandi provinciali di Cagliari e Rimini.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 5 gen 2005 09:24 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’uomo del quale per il momento si conosce solo l’età, 38 anni, sarebbe responsabile di numerose truffe ai danni di importanti
istituti di credito nazionali. L’hacker, utilizzando sofisticate apparecchiature e software in grado di abilitare i prelevamenti illeciti, avrebbe trasferito fondi da conti di ignari clienti e aziende su propri
conti all’estero. Durante l’operazione, che è ancora in corso, i Carabinieri hanno fatto irruzione in una mansarda di Riccione usata dall’hacker, dove hanno sequestrato decine di carte di credito clonate e attrezzature per ”catturare” i codici segreti delle carte inserite negli sportelli bancomat.
L’uomo arrestato avrebbe risieduto a lungo in Sardegna e la circostanza, unita al ritrovamento di documentazione anarchica, sostanze chimiche e materiale per il confezionamento di ordigni esplosivi, avrebbe convinto i Carabinieri del probabile coinvolgimento in azioni dinamitarde compiute nei mesi scorsi in Sardegna. Al momento non è possibile escludere che l’attività dell’hacker ai danni delle banche potesse servire a finanziare
un gruppo eversivo.

 
Notizie correlate
di Redazione