16 August 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Al via il corso di Pastorale Giovanile per educatori oratori parrocchiali

RubiconeVita della Chiesa

30 gennaio 2005, 15:20

in foto: La Pastorale Giovanile della Diocesi di Rimini promuove un corso per educatori degli oratori parrocchiali dal titolo "Dall'animare all'educare". Le iscrizioni vanno effettuate entro l'11 febbraio; l'inizio corso è previsto il 18 febbraio. La scheda del corso:

DESTINATARI DELL’ATTIVITA’: Il percorso formativo è rivolto a 20 animatori/educatori che verranno selezionati dal comitato di progetto, in base a criteri di equa distribuzione sul territorio della diocesi e di rappresentatività di diverse esperienze; i candidati dovranno appartenere ad una realtà educativa ecclesiale e possedere già un’esperienza in ambito del servizio educativo in oratorio, in parrocchia o realtà educativa specificatamente ecclesiale.

COMITATO DI PROGETTO
Il comitato di progetto sarà composto da:
il coordinatore didattico – dott.ssa Debora Natili
un docente esperto in area socio educativa – Maurizio Casadei.
il direttore dell’Ufficio Diocesano di Pastorale Giovanile – don Andrea Turchini

Caratteristiche delle principali docenze
Per la realizzazione dell’attività formativa ci si avvarrà della collaborazione di docenti esperti nella realizzazione di metodologie didattiche attive; saranno esperti orientatori, psicologi e pedagogisti, educatori professionali, esperti nella programmazione e progettazione di attività di animazione e nella gestione delle attività di gruppo. Verrà inoltre dato ampio spazio al confronto con testimoni che operano attivamente nel settore.

Elenco attività principali del profilo previsto
L’educatore di oratorio esprime la propria professionalità e competenza nel rapporto con il territorio nel quale è chiamato ad operare a nome di una comunità ecclesiale. In particolare ha il compito di creare condizioni che permettano lo sviluppo del potenziale inespresso di preadolescenti ed adolescenti, migliorando il loro inserimento in comunità e il loro rapporto in famiglia.
E’ chiamato a progettare ed organizzare attività che facilitino l’espressione delle potenzialità, dallo sport al gioco, dalla musica al teatro, alle attività di laboratorio, utilizzando uno stile di condivisione che permetta di proporsi come modello significativo di una vita vissuta sullo stile evangelico ed ecclesiale.
I compiti principali dell’Educatore di oratorio sono:
La testimonianza dell’affetto e dell’accoglienza della comunità ecclesiale nei confronti dei ragazzi e dei giovani del territorio;
La funzione di facilitazione di aggregazione sociale e di comunicazione all’interno del gruppo e tra gruppi;
La funzione emancipatoria, nel momento in cui l’educatore tende a far crescere nelle persone e nei gruppi la capacità di protagonismo e sa attivare risorse per ostacolare fenomeni di disadattamento e di passività;

La funzione di diffusione dei linguaggi, visti come strumenti che il gruppo ha a disposizione per scoprire ed esprimere le potenzialità e le risorse di cui i membri sono portatori.

Le attività dell’Educatore di oratorio rivolte ai minori si esplicano quindi nel:
Riconoscere i bisogni dei minori e adolescenti che frequentano l’oratorio ed instaurare con essi relazioni significative a nome della comunità ecclesiale;
Costruire, in attiva collaborazione con i ragazzi, percorsi di ricerca che permettano al singolo e al gruppo di individuare ed utilizzare risorse utili al proprio processo di crescita e rispettose della comunità;
Offrire occasioni di incontro e formazione personale che permettano la maturazione di autonomia responsabile;
Proporre modelli di comportamento in cui si evidenzi l’importanza di atteggiamenti di ascolto, di rispetto, di dialogo, di non violenza, ispirati esplicitamente al vangelo;
Aiutare a sperimentare l’accettazione dell’altro, nella e per la sua diversità, per arrivare a vivere la pacifica convivenza civile e l’integrazione socio-culturale;
Coinvolgere la comunità civile ed ecclesiale, nelle sue forme più diverse e nei processi animativi;
Integrarsi con le altre esperienze educative del territorio;
Instaurare relazioni di collaborazione con istituzioni scolastiche, istituzioni sociali, altri gruppi ecclesiali e strutture socio-creative.

Competenze in esito al percorso
Al termine del percorso i partecipanti saranno in grado di:
conoscere ed applicare elementi di: psicologia sociale e di comunità, sociologia, pedagogia, dinamiche di gruppo;
conoscere ed utilizzare le risorse presenti sul territorio;
conoscere ed applicare tecniche di animazione culturale e socio-educative in rapporto al diverso target di utenza;
progettare e condurre piccoli eventi di informazione e divulgazione di iniziative ed eventi;
progettare attività di animazione socio culturale: eventi teatrali, musicali, ludici, ecc.
organizzare e condurre attività ricreative e culturali;
attivare progetti educativi di gruppo e personalizzati
riconoscere ed interpretare i bisogni del gruppo e del singolo;
valutare l’efficacia degli interventi attivati;
reagire fronteggiando i problemi con adeguatezza in situazioni specifiche;
organizzare il proprio lavoro secondo i compiti affidati;
collaborare, lavorare in équipe, rapportarsi in modo positivo con il gruppo, stimolare e motivare la partecipazione del gruppo;
applicare le tecniche e le metodologie di conduzione dei gruppi;

Articolazione e descrizione del percorso
Il percorso formativo avrà la durata di 55 ore di aula e di ulteriori 10 ore destinate alla realizzazione di un project work personale. Verrà articolato in incontri a cadenza settimanale.
Il percorso formativo avrà il suo inizio il 18 febbraio 2005 e si concluderà indicativamente verso metà/fine aprile 2005.
Le lezioni si terranno presso la Parrocchia S.Maria Annunziata (Colonnella) in Via Flaminia 96 nelle giornate di venerdì dalle 18.00 alle 22.00 e di sabato dalle 9.00 alle 13.00, fatta esclusione della settimana della Santa di Pasqua e della prima settimana di marzo. Al momento dell’iscrizione verrà distribuito il calendario dettagliato.

TEMATICHE DEL CORSO E MODULI FORMATIVI

La specificità dell’operatore di oratorio

Relazionarsi, lavorare in gruppo
Per una pedagogia della relazione
Diagnosticare problematiche di carattere psico-sociale
Progettare attività socio-educative
Gestire attività socio educative e ludico ricreative

Multiculturalità e disagio giovanile
Progettare e condurre iniziative di comunicazione e divulgazione
Responsabilità civile e penale dell’educatore
Project work

NOTIZIE TECNICHE E MODALITA’ D’ISCRIZIONE

La domanda d’iscrizione viene presentata su modulo predisposto (allegato) e deve essere firmata dal parroco della parrocchia dove si opera come educatori. Il modulo può essere inviato per fax. allo 0541-383217,
per e-mail oratori-rimini@diocesi.rimini.it o per posta prioritaria a don Andrea Turchini – via Flaminia 96 – 47900 RIMINI, entro e non oltre venerdì 11 febbraio 2005.
Il numero dei partecipanti è limitato. Qualora la domanda venisse accolta, la segreteria organizzativa si metterà in contatto tramite e-mail o telefono e, in occasione del primo incontro -il 18 febbraio 2005- sarà versato un contributo d’iscrizione di € 20,00.
Alla fine del Corso sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Per ottenere l’attestato si richiede la partecipazione al 70% delle ore di lezione. La presenza sarà certificata tramite firma autografa.
Per informazioni telefonare don Andrea Turchini cell. 328-0767165.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454