13 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Mobilità e qualità urbana. Presentato il piano triennale investimenti del comune

PoliticaRimini

1 ottobre 2004, 13:30

in foto: Infrastrutturazione strategica, qualità urbana, ambientale e sociale. Sono queste le parole d'ordine del Piano triennale degli investimenti 2005/2007 presentato ieri dal Comune di Rimini.
www.comune.rimin.it

Nel triennio sono previste spese per 308 milioni di euro, di cui 113 milioni per “viabilità e mobilità”.
Ascoltiamo Tiziano Arlotti, assessore ai lavori pubblici del Comune di Rimini.
Nel dettaglio sarà completata la viabilità Nord (prolungamento Via Sozzi) con una spesa complessiva di € 13.975.000. Sempre per la viabilità Nord sono previsti i primi stralci per lo sfondamento di Via Diredaua su Via Tolemaide  e per l’allargamento della stessa per un importo di € 9.100.000. Per la viabilità della zona Sud sono previsti ulteriori investimenti per il completamento della Via Roma e il collegamento con Via Aosta a Riccione per un importo complessivo di € 7.850.000. Nella zona Sud risorse significative saranno investite per la soppressione dei passaggi a livello della ferrovia e la realizzazione dei relativi sottopassi che è già stata avviata con la consegna dei lavori per Via Portofino e Via Lagomaggio. L’intervento prevederà la realizzazione di manufatti che potranno ospitare il TRC e l’intervento nel triennio sarà finanziato dal Comune per € 24.565.000.
Altri interventi sulla viabilità principale riguardano il completamento della circonvallazione di Corpolò ( € 4.300.000), la realizzazione della bretella di collegamento fra le Vie Coriano e Montescudo ( € 2.500.000) mentre si attende che la Repubblica di San Marino finanzi la realizzazione della strada di fondovalle ( € 9.554.000).
Previsti lavori anche sui parcheggi Fracassi e Valturio e sulla zona a mare.
Il Piano non comprende interventi sui punti critici della Statale 16 per i quali però, ha ricordato Arlotti, sono già stati presentati i progetti definitivi all’Anas e i cantieri dovrebbero partire dal prossimo anno.

Nel campo dell’impiantistica sportiva è prevista la realizzazione (costo 5 milioni di euro) della piscina che potenzierà l’impianto natatorio adiacente al “Romeo Neri”, per il quale sono previsti interventi di riqualificazione e l’adattamento della struttura nella parte storica. Per quanto riguarda invece l’ampliamento, sono in corso contatti per la realizzazione tramite project financing. La previsione è che potrebbero essere introdotti, tramite emendamento, già nell’annualità 2005.

Nel triennale scompare una voce che è quella dell’ “adeguamento degli scarichi fognari”. L’Amministrazione si era impegnata ad adeguarli su tutto il territorio comunale e l’obiettivo è stato raggiunto nella annualità in corso. Ora, anche sulla scorta delle indicazioni che il Piano Regolatore delle fognature darà, il lavoro si concentrerà sulle scelte strategiche che migliorino il sistema fognario nel territorio comunale e riducano drasticamente gli sversamenti in mare in caso di pioggia.
Sono in atto significativi interventi di sdoppiamento della rete fognaria (Turchetta, Macanno) e la costituenda Società delle Fonti avrà il compito di realizzare il potenziamento del depuratore di Santa Giustina (portandolo a circa 600.000 abitanti equivalenti) che avrà un costo di circa 30 milioni di Euro e che permetterà di chiudere l’attuale impianto di Via Marecchiese.
Il Consorzio di Bonifica sta predisponendo le progettazioni per realizzare condotte sottomarine che allontanino le acque da riva (Rodella, Colonnella…) come già avvenuto col collettore Turchetta a Nord e come avverrà col progetto del Brancona a Nord.
Nel triennio saranno investite risorse per  € 19.205.000 (escludendo i 30 milioni di euro per il depuratore ed i costi per le condotte che realizzerà il Consorzio di Bonifica). Interventi che mireranno a migliorare la qualità delle acque in vista del rispetto delle rigide norme comunitarie, a potenziare la rete fognaria, a mettere in sicurezza la città sotto il profilo idraulico.
Il Piano Regolatore delle Fognature sarà poi lo strumento che indirizzerà tutti gli interventi futuri.
A queste risorse vanno aggiunti oltre 6.000.000 di Euro per la realizzazione di opere marittime e idrauliche che riguardano il portocanale e la sua messa in sicurezza (€ 500.000) ed il bacino del Ponte di Tiberio fino al Parco Marecchia che è stato recentemente messo in sicurezza con la realizzazione delle arginature.

Il corposo intervento di adeguamento normativo e strutturale degli oltre 100 edifici scolastici è giunto al termine. Nell’estate 2004 erano oltre 20 i cantieri aperti.
Il risultato conseguito, grazie anche agli oltre 19.000.000 di Euro investiti nel corso del 2004, porta Rimini ai primi posti nazionali per la qualità e la sicurezza degli edifici scolastici.
Ora siamo nella fase in cui realizzeremo nuove scuole, nuovi nidi, nuovi edifici per ampliare la cittadella universitaria.
Nel triennio 2005-2007 l’Amministrazione Comunale di Rimini investirà qualcosa come quasi  € 45.000.000 ed aumenterà la dotazione di posti per nidi e materne con la realizzazione di nuove strutture ( Via di Mezzo, Spadarolo, XX Settembre, San Giuliano, Viserba), verranno costruite due nuove scuole medie (Tambroni e Padulli), nuovi edifici per ospitare scuole elementari (Gaiofana, Villagio Primo Maggio, Spadarolo, Via Conforti).
Per l’Università verrà restaurato e ripristinato l’antico Convento di San Francesco che verrà adibito a Biblioteca Universitaria, e il recupero del Palazzo Lettimi (oltre € 10.700.000).
Sull’edilizia culturale verranno investiti (€ 11.200.000 oltre a € 10.600.000 previsti per il teatro) che porteranno al completamento degli interventi sui più importanti contenitori della città (Ex convento degli Agostiniani che si aggiunge all’ex convento dei Gesuiti) e verrà ultimato l’intervento sulla Domus di Piazza Ferrari.
Si metterà mano ad un significativo intervento di ristrutturazione e adeguamento della Biblioteca Gambalunga  (€ 6.000.000).
Sulla ricostruzione del Teatro Poletti ( € 10.700.000 le risorse comunali previste nel 2005-2007) riteniamo ci siano le condizioni per giungere ad un progetto che possa essere messo in realizzazione entro questa legislatura e che possa essere cofinanziato anche da altri soggetti pubblici e privati (Fondazione Carim, Stato, Regione, Provincia, imprese private).

Proprio in questi giorni la Regione ha comunicato il finanziamento per la realizzazione di un importante piano di costruzione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica nel Comune che doterà la città di ulteriori 313 alloggi da destinare all’affitto.
Oltre alla realizzazione di questo piano senza precedenti, si procederà anche alla realizzazione del Contratto di Quartiere II incentrato sull’ex macello comunale, che oltre a realizzare ulteriori 80 appartamenti conterrà al suo interno importanti spazi da destinare alle attività sociali e di quartiere.
Le risorse destinate a questi interventi saranno pari a € 49.187.000 delle quali € 26.445.000  interamente finanziati dal Comune.
Se si aggiunge che sono in fase avanzata i lavori per la realizzazione di 122 alloggi in Via Pascoli, nell’arco di un triennio verranno immessi sul mercato 500 alloggi che contribuiranno a dare risposta alla crescente domanda delle fasce più deboli.
Anche nel campo dell’assistenza agli anziani nel corso del triennio sussistono le condizioni affinché vengano realizzate due case protette: quella di Covignano i cui lavori verranno avviati ad inizio 2005, e quella di Viserba che la Fondazione Carim è intenzionata a realizzare con la cessione dell’area che sarebbe a carico della Amministrazione Comunale.
Ascoltiamo ancora Arlotti

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454