lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Mare infuocato e gioielli di luce. Non sono gli effetti di un film di fantascienza ma la scenografia che Riccione ha scelto per lanciare le feste di Natale e Capodanno. L'idea è di riaccendere la città e la sua vitalità, dopo l'intorpidimento dell'ultima stagione estiva.
di    
lettura: 1 minuto
mer 22 set 2004 17:37 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Vogliamo puntare sull’orgoglio dei riccionesi – ha dichiarato l’assessore al Turismo Lucio Berardi -perchè ultimamente abbiamo notato una flessione anche dell’umore. L’obiettivo è comunciare una città aperta e luminosa tutto l’anno”.
Aprirà gli eventi il 5 dicembre una sfilata in verticale su viale Ceccarini, ovvero le modelle sfileranno imbragate su una passerella in orizzontale rispetto alla strada.
Nello stesso giorno si accenderanno le luci; isole luminose con motivi geometrici sugli alberi e 16 gioielli disegnati da personaggi dello spettacolo e riprodotti con giochi di luce. La prima a dare l’adesione è stata Sabrina Ferilli, attesa, come gli altri artisti ancora top-secret, nella Perla, per vedere la sua creazione.
In tema di gioelli anche il concorso che sarà rivolto a giovani artisti e accademie di belle arti e che designerà il vincitore nel ferragosto 2005.
A capodanno la città sarà illuminata dal mare con un evento piromusicale; a mezzanotte fuochi d’artificio accenderanno lo specchio d’acqua davanti a piazzale Roma; sul palco uno spettacolo di musica dal vivo, con platea non sulla piazza ma sulla battigia. “Splendida Riccione è sopratattuto un evento di comunicazione – spiega Paolo Sandoni, della società Three Sixty, organizzatrice dell’evento – qualcosa di unico che speriamo sia copiato per la sua originalità. E’ un progetto che non si ferma a quest’anno ma sarà il lite motive almeno per i prossimi 5 anni”.

Un evento di comunicazione che secondo gli organizzatori dovrebbe attirare a Riccione l’attenzione dei media nazionali, per la qualità degli eventi e non con sostanziosi cachet. A proposito di costi. L’intero programma natalizio peserà sulle casse dell’amministrazione 110mila euro, a cui si aggiungono finanziamenti di sponsor privati. “Spendiamo poco – ha aggiunto Berardi – ma in realtà è un evento che attirerà persone e attenzione come progetti ben più costosi”.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna