giovedì 17 gennaio 2019
In foto: La discarica torna a bussare alle porte di Osteria del Bagno, frazione di Torre Pedrera a ridosso dell'Adriatica. Ma i cittadini sono tutt'altro che accoglienti verso il progetto, che prevede un impianto di trattamento di rifiuti inerti su un'area di oltre 20mila metri quadri.
di    
lettura: 1 minuto
mar 14 set 2004 16:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il privato che richiede di poter realizzare la discarica aveva già presentato un progetto due anni fa, ottenendo prima un parere favorevole dalla Conferenza dei Servizi, poi, anche in seguito a una petizione presentata dai residenti, la Giunta Provinciale aveva dato parere negativo. La ditta aveva fatto però ricorso al TAR, riaprendo la questione. Il Comitato non ha mai abbassato la guardia, e la discarica è tornata più volte in Consiglio Comunale: se in aprile il vicesindaco Melucci, in risposta a un’interpellanza della diessina Ceccarelli aveva ribadito l’orientamento dell’Amministrazione di non ridare parere favorevole al progetto, giovedì scorso l’assessore Mantuano, interrogato da Casalboni di Forza Italia, ha spiegato che il Comune può solo ribadire le perplessità sulla scelta dell’area, ma non ci sono elementi tali da negare l’autorizzazione.

Il cambio di direzione dell’Amministrazione ha subito allarmato il Comitato: oltre all’esplicito striscione appeso all’ingresso della frazione, c’é già stato un primo corteo di protesta. E ora si attende al varco il verdetto di giovedì, quando si riunirà la Conferenza dei Servizi cui partecipano, oltre a Comune e Provincia, anche Arpa e Ausl.

Altre notizie
Un passatello per la ricerca

Quando il passatello diventa solidale

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Le proposte di Bimbiarimini

Le proposte di Bimbiarimini

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna