16 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Ric. pubblichiamo: L’Amministrazione a Sgarbi: sa di quel che parla?

Rimini

26 agosto 2004, 12:06

in foto: L'Amministrazione Comunale di Rimini rispone alle nuove critiche di Vittorio Sgarbi, presente ieri a Rimini, sull'intervento alla Domus di piazza Ferrari. Pubblichiamo integralmente la nota dell'Amministrazione:

“L’Amministrazione Comunale insediatasi nel 2001 si è posta come obiettivo strategico quello di realizzare un intervento di valorizzazione del sito archeologico della Domus di piazza Ferrari e di riqualificazione di una delle più importanti piazze di Rimini la quale da oltre 10 anni versava in condizioni inaccettabili.
Sulla base di questa priorità è stata allora coinvolta la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e affidata la progettazione fin dall’inizio concertata con le Soprintendenze competenti le quali- come è noto- sono articolazioni ministeriali. L’Amministrazione Comunale, rispettando norme, ruoli e competenze dei diversi soggetti, ha quindi sottoposto l’iter progettuale a tutti i passaggi che qui vogliamo ricordare allo smemorato Onorevole Vittorio Sgarbi:

Febbraio 2000. Tavolo di concertazione: parte il progetto affidato allo Studio Cerri

14 Giugno 2000: Presentazione al Consiglio Comunale, presso ex Convento Agostiniani, dei progetti di riqualificazione del patrimonio culturale cittadino, compresa Domus di piazza Ferrari

3 Ottobre 2000. La Soprintendenza esprime ‘parere favorevole’ al progetto di massima

15 Febbraio 2001. Il Consiglio Comunale di Rimini approva (dopo analogo parere scaturito nella seduta della III Commissione Dipartimentale del 7 febbraio 2001) con 19 voti favorevoli e 9 astenuti il progetto preliminare di copertura degli scavi archeologici di piazza Ferrari, da inserire poi nel Programma Triennale dei Lavori Pubblici.

Agosto 2001. Conferenza dei servizi: si decide l’invio del progetto al Ministero ai Beni Culturali

10 aprile 2002. Il Ministero dei Beni Culturali invita il Comune a ‘rielaborare il progetto… prendendo lo spunto da esempi quali quello relativo all’area degli scavi della Domus del Piano, a Corfinio’

7 maggio 2002. L’allora Sottosegretario ai Beni Culturali Vittorio Sgarbi affida al Soprintendente regionale l’incarico di seguire il progetto

4 Ottobre 2002. Il Soprintendente regionale esprime parere favorevole al nuovo progetto e lo invia al Ministero ai Beni Culturali per l’esame.

3 Febbraio 2003. Si riuniscono i Comitati di Settore presso il Ministero ai Beni Culturali per il riesame del progetto che viene approvato. Nella motivazione si legge tra l’altro ‘Per quanto riguarda il microclima, l’esempio della copertura degli scavi di Corfinio, a suo tempo proposto all’attenzione dei Comitati dal Sottosegretario Sgarbi, non è attualmente percorribile, essendone stata verificata l’inadeguatezza’

20 Novembre 2003. Conferenza dei Servizi: approvazione definitiva del progetto.

Detto questo sarebbe opportuno che l’Onorevole Sgarbi spiegasse quali sono i reali motivi che l’hanno portato ad esprimere sempre e comunque parere negativo riguardo le soluzioni progettuali per la Domus di piazza Ferrari concordate e adottate da tecnici e Soprintendenze competenti.
L’Onorevole Sgarbi ha mai visitato il sito?
L’Onorevole Sgarbi ha mai visto il progetto nei dettagli? L’Onorevole Sgarbi ha mai letto la lettera con la quale i Comitati di Settore (del Ministero e non del Comune di Rimini) hanno sonoramente bocciato la soluzione Corfinio a lui tanto cara?
L’Onorevole Sgarbi, in qualità di commissario straordinario nominato dalla Regione Sicilia per la salvaguardia del sito della Villa del Casale in piazza Armerina, che soluzione intende adottare per il recupero di quel sito archeologico dove i mosaici stanno letteralmente ‘scoppiando’ a causa dell’altissima escursione termica, configurando una problematica similare a quella che ha portato alla soluzione progettuale adottata per la Domus di piazza Ferrari?

Per richiamare la nota metafora dell’Assessore di Roncofritto, attendiamo risposte concrete e non esibizioni estetiche a torso nudo da parte dell’Onorevole Vittorio Sgarbi.
Nel frattempo prendiamo atto con piacere della mutata opinione dell’Onorevole Sgarbi riguardo la città di Rimini, trasformatasi in pochi mesi da ‘città cesso’ a ‘città splendida’ “.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454