Calcio. Doccia fredda per il Rimini. Sospesa la partita di Tim Cup

Rimini Sport

13 agosto 2004, 19:23

in foto: Il Tribunale di Napoli ha sospeso il calendario del campionato di calcio di serie B e quattro partite del primo turno di Coppa Italia, tra le quali la gara di mercoledì prossimo tra Pescara e Rimini:
www.riminicalcio.com

il giudice Renato Luigi Lipani ha accolto il ricorso d’urgenza presentato oggi dalla curatela fallimentare del Napoli dopo il mancato inserimento del club azzurro nella serie B. “La decisione del tribunale di Napoli mi pare dettata dal campanilismo – commenta l’avvocato Giovanni Boldrini, responsabile legale della Rimini Calcio -. Se qualsiasi giudice
potesse bloccare i campionati allora il calcio sarebbe veramente
finito”. “Noi mercoledì saremo a Pescara per giocare la partita
altrimenti la perderemmo a tavolino – continua Boldrini -. Certo ora dobbiamo aspettare domani e vedere se Bari e Messina (altra
partita interessata dal provvedimento), giocheranno, ma non credo che la
Coppa Italia si fermerà”. Secondo Boldrini il colpo di scena potrebbe però arrivare prima dell’inizio del campionato: “Non mi meraviglierei – ha spiegato – se la serie B venisse allargata a 23 squadre per
permettere al Napoli di partecipare, ma credo che la squadra partenopea sia ormai fuori dalla Coppa Italia”.

Nella giornata di domani il sindaco
di Napoli Rosa Russo Iervolino potrebbe incontrare i giudici
della settima sezione civile del Tribunale di Napoli, presieduta
da Vito Frallicciardi, ed i membri della curatela fallimentare,
nell’ambito dei contatti con istituzioni e altri possibili
soggetti interessati avviati dopo il fallimento del club
azzurro.
Nel corso dell’incontro si fara’ il punto sulla situazione
delle sorti del Calcio Napoli. Non sono esclusi in futuro anche
incontri con il presidente della giunta regionale, Antonio
Bassolino. In ogni procedura fallimentare, del resto, si
sottolinea in ambienti giudiziari, sono previsti incontri con
rappresentanti istituzionali qualora l’azienda interessata abbia
una particolare rilevanza sociale.
Nonostante il duro scontro in atto, comunque, non si esclude
nemmeno che vi possa essere un faccia a faccia con
rappresentanti della Figc con l’obiettivo di cercare una
possibile soluzione.
Dopo la sospensione del calendario di serie B e di quattro
partite di Coppa Italia, secondo quanto si e’ appreso in
ambienti giudiziari, il documento non e’ ancora stato notificato
alla Figc. Il motivo sarebbe legato a problemi di comunicazione
con il fax della Federazione. A questo punto, la notifica verra’
effettuata nelle prossime ore attraverso un messo.
Dal canto suo, il presidente della settima sezione del
Tribunale di Napoli (la Fallimentare), Vito Frallicciardi,
conferma che Gaucci in questo momento resta l’ipotesi in pole
position per rilevare la squadra azzurra. ”Si va avanti – ha
spiegato Frallicciardi – con Gaucci. Per il momento questa e’
l’ipotesi. Gaucci non e’ una scelta del tribunale di carattere
ideologico ma si fonda su motivazioni di carattere giuridico;
quelle motivazioni di carattere giuridico che sono alla base di
questi provvedimenti che fino ad ora stanno dando ragione
all’ottimo lavoro del nostro team”.
Sempre secondo Frallicciardi l’ordinanza di blocco di quattro
partite di Coppa Italia e del campionato di B ”era di fatto
gia’ prevista nel primo provvedimento, quello del 10 agosto,
sempre del Tribunale di Napoli, che non e’ stato
ottemperato”.

Intanto il Rimini ha tesserato oggi il portiere Emiliano Dei, già in ritiro con la squadra. Dei, che l’anno scorso ha difeso i pali del Varese, ha firmato un contratto biennale.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454