Indietro
menu
Rimini Rimini Social

Più fondi per il servizio volontario. Lo chiedono Arci e Papa Giovanni XXIII

In foto: Nei prossimi giorni è attesa la decisione del governo di sospendere la leva obbligatoria dal 1 gennaio 2005. Con essa scompariranno anche gli obiettori di coscienza; già dal 2002, per incentivare un'esperienza nell'ambito sociale, è stato attivato il Servizio Civile Nazionale che a Rimini ha coinvolto 200 ragazze.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 5 lug 2004 17:50 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Arci di Rimini e l’associazione Papa Giovanni XXIII chiedono agli enti locali e ai parlamentari di sostenere le richieste del Forum Nazionale del Terzo Settore perché siano adeguati gli stanziamenti per il servizio volontario, da 120 a 240milioni di euro. Se non sarà così, denunciano le associazioni, la metà dei ragazzi che il prossimo anno chiederanno di fare questa esperienza (si prevede siano circa 300) resteranno esclusi.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
VIDEO
di Stefano Rossini
 
Notizie correlate
di Redazione