giovedì 13 dicembre 2018
In foto: Continuano le polemiche per il taglio degli alberi di piazza Ferrari, operazione richiesta dall'avvio dei cantieri per la riqualificazione del sito archeologico della Domus del Chirurgo (vedi notizia "Alberi abbattuti per i lavori della Domus. I Verdi attaccano e il Comune si difende"). Oggi intervengono il WWF e Animal Liberation di Rimini con un comunicato congiunto che pubblichiamo:
di    
lettura: 2 minuti
ven 23 lug 2004 16:34 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 333
Print Friendly, PDF & Email

Ancora una volta i cittadini assistono impotenti all’ ennesimo scempio compiuto dai politici e piazza Ferrari, ex giardini Ferrari , si sta trasformando in parte in una mega struttura , che dovrà contenere, in un ambiente climatizzato, i resti della Domus del Chirurgo.Se per circa diacessette anni pareva che le varie amministrazioni si fossero disinteressate di questa parte di Rimini, ora la giunta Ravaioli ha voluto dimostrare di essere sensibile alla sistemazione della piazza e lo sta facendo con la realizzazione di un mega progetto, che prevede lo stravolgimento totale di quell’ area.
Quando sono i cittadini a pagare, come in tutte le opere pubbliche, i politici non hanno limiti e pretendono di fare grandi opere, anche quando sarebbe conveniente e più opportuno limitarsi a progetti semplici e in sintonia con l’ambiente esistente. Unito a questo c’ è una totale mancanza di conoscenza scientifica in campo ambientale. Così assistiamo alla distruzione di una parte dei giardini Ferrari, assistiamo all’ abbattimento di alberi e giardinetti per far posto alle rotonde – vedi via Coletti e Rivabella- , alla segmentazione del parco Sacramora, per fare posto ad una strada, senza intaccare terreni edificabili- al taglio delle alberature nelle vie cittadine – vedi via Dardanelli, per fare nuovi posti alle auto.-
La giunta del sindaco Ravaioli e con essa la sua maggioranza in Consiglio Comunale, in questi anni hanno dimostrato spavalderia sui temi ambientali, al di là dei programmi elettorali, pure vuote parole, da dimenticare ben presto, in nome della speculazione edilizia – vedi colonie, in particolare la Novarese- e di progetti alquanto discutibili.E , Sindaco e Assessori, non veniteci a dire che voi applicate la legge Rutelli “ un albero per ogni neonato” , perché lo spirito di tale legge è quello di aumentare le alberature nelle nostre città inquinate e asfaltate, non di toglierle nei centri storici , per ripiantumare magare lungo i fiumi ( sui quali c’ è tutto un altro discorso da fare ).Neppure diteci che noi ambientalisti vogliamo “ mummificare “ l’esistente, perché il valore ecologico di un grande albero non è minimamente paragonabile ai pur suggestivi fiorellini di un giardino pensile, sul tetto di un edificio.
Totale è quindi il nostro dissenso al progetto di piazza Ferrari e assolutamente critico il nostro giudizio nei confronti della giunta Ravaioli.Il WWF sez. di Rimini e l’ Ass. Animal Liberetion , intendono fortemente richiamare la giunta al rispetto della natura, cosa che fino ad ora non ha dimostrato di avere,rispetto che è essenziale per la vita di tutti gli esseri. Gli antichi quando tagliavano le foreste non sapevano da dove venisse l’ ossigeno, oggi queste cose si sanno e l’ ignoranza non è più ammessa.
Da parte sua il WWF, ogni anno assegna il premio ATTILA alle amministrazioni che si sono distinte nella distruzione della natura. Lo scorso anno lo ha assegnato al sindaco di Savignano sul Rub. , per il 2004 candida a pieno merito il Sindaco Ravaioli con tutta la sua Giunta e la maggioranza che lo sostiene in Consiglio Comunale.

WWF sez. Rimini , resp.Maria Teresa Pazzaglia
Rimini 22/07/2004

Anima Liberation, pres. Serena Sartini

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO