Indietro
menu
Rimini

Sagra Malatestiana: il duo Albanese-Laneri interpreta Liszt al piano

In foto: Martedì al Teatro degli Atti di Rimini (via Cairoli, 40) la 54° Sagra Musicale Malatestiana presenta, alle ore 21, "La poesia del suono" con il duo pianistico Giuseppe Albanese e Olaf John Laneri:
www.comune.rimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 22 set 2003 17:03 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

il programma prevede l’esecuzione della Sinfonia n. 9 op. 125 in re min. di
Beethoven nella trascrizione di Liszt per due pianoforti e con l’attore
Massimo Popolizio che leggerà un testo di Wagner sulla Nona Sinfonia di
Beethoven. Il coordinamento scenico è di Claudio Longhi.
Il curriculum dei due pianisti:
Giuseppe Albanese, nasce a Reggio Calabria nel 1979 e si diploma in
pianoforte da privatista a diciassette anni nell’ottobre del 1996 al
Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti. Subito dopo
inaugura la stagione concertistica di Riccione suonando con l’Orchestra “Pro
Arte Marche” e collabora con il maestro Renato Bruson. Nell’aprile 1998
vince il premio “Silio Taddei” di Livorno e nel giugno 2002 vince il
concorso per una borsa di studio di un anno messa in palio dall’Associazione
“Boris Christoff” di Roma.
Nel 1997 partecipa al “Premio Venezia” riservato
ai pianisti italiani e stranieri diplomati in Italia con il massimo dei voti
e vince il primo premio assoluto conferitogli all’unanimità da una giuria
presieduta da Roman Vlad. Infine nel 2003 vince il primo premio al concorso
internazionale “Vendôme Prize”. Il suo primo CD recital con le “Fantasie” di
Schubert, Chopin, Schumann e Skrjabin è del 1998. Nel 1999 in Romania
registra per la casa discografica “Agorà” di Milano la prima esecuzione
assoluta del “Concerto dell’Europa” di L. Simoni con la Târgu-Mures
Philharmonic e nel 2000 pubblica da solista, per l’etichetta “Frame” di
Firenze, “1900” disco simbolicamente dedicato all’anno solare con musiche di
Skrjabin, Szymanowski, MacDowell e Bartók di cui ha registrato le
“Variazioni” in prima mondiale.
Olaf John Laneri nasce a Catania e si diploma con lode al Conservatorio
“F.E. Dall’Abaco” di Verona, per poi proseguire la sua formazione artistica
a Bolzano dove si diploma con Master nel 1998. Nell’estate del 1998 vince la
cinquantesima edizione del prestigioso concorso “F. Busoni” di Bolzano (II
premio “con particolare distinzione”, il I premio non viene assegnato).
Inoltre ha vinto il “Premio Venezia”, il Concorso Internazionale di Monza
nel 1992 e nel 1994, e i Concorsi di Tokyo (1995) e Hamamatsu (1997) in
Giappone. La sua esecuzione delle “Variazioni di Brahms sopra un Tema di
Paganini”, unica esecuzione di un italiano, è inserita nel CD pubblicato per
i 50 anni del concorso. Ha suonato con l’Orchestra da Camera di Padova,
l’Orchestra dell’Arena di Verona, la Symphony Orchestra di Tokyo,
l’Orchestra Filarmonica di Montecarlo e l’Orchestra della Radiotelevisione
Slovena.
Sta attualemente preparando la registrazione di quattro sonate di
Beethoven per l’etichetta azzurra.
Il concerto è realizzato in collaborazione con il Circolo Amici del Teatro
“Romolo Valli” di Rimini.
I biglietti sono disponibili in prevendita al Teatro Novelli dal lunedì al
sabato dalle ore 10 alle ore 14. La biglietteria del Teatro degli Atti (tel.
0541.784736) apre nel giorno del concerto alle ore 17.
Per informazioni: tel. 0541/51351 – 23847

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.