Indietro
menu
Cesenatico

Cesenatico rende omaggio con un concerto in piazza a Giulio Capiozzo

In foto: Musicisti in concerto per il tributo a Giulio Capiozzo, a tre anni dalla scomparsa. Domani sera a Cesenatico si esibiranno i batteristi Ellade Bandini (già con De Andrè e ora nel gruppo di Guccini), Furio Chirico (leader di 'Arti e Mestieri'), Franco Rossi (che negli Stati Uniti suona con noti jazzisti), la cantante Joy Salinas e l'organista Gianni Giudici.
Il concerto, promosso dal figlio Christian Capiozzo, anch'egli batterista, e dal Comune di Cesenatico, si terrà nell'arena di Largo Cappuccini alle 21. Riconosciuto come il papà dei batteristi, Bandini, che è anche tra i musicisti piu' richiesti per i dischi di molti cantanti italiani, si divide con il jazz, tanto da avere suonato insieme a Phil Woods e Lee Konitz. Domani si esibirà in un gruppo che comprende il cantante Alan Ferrington, Marco Coccani basso, Roberto Soggetti tastiere e Luca Boscagin chitarra.
Chirico presenterà "Furiosamente", disco inciso di recente, mentre Rossi suonerà con Stefano Bedetti sax, Alfonso Santimone piano e Massimo Selvi basso. Giudici, che da trent'anni collabora con jazzisti europei ed americani, suonerà con Christian Capiozzo e Simone La Maida sax.
Nato a Boretto (Reggio Emilia) nel 1946, Giulio Capiozzo aveva fatto una lunga gavetta, suonando nelle balere ed accompagnando molti cantanti prima del debutto con gli Area (che fondò con Demetrio Stratos nel 1972) per l'etichetta discografica Cramps di Gianni Sassi, primo gruppo italiano ad unire jazz e rock. Musicista di ottima tecnica, dopo lo scioglimento della band (che aveva riproposto in una parentesi negli anni '90) Capiozzo si era dedicato al jazz collaborando su disco e in concerto con vari musicisti, tra cui Jimmy Owens, Dexter Gordon, Harold Land e George Cables, oltre a tenere corsi e seminari di batteria. Da anni abitava a Cesenatico.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 5 set 2003 17:09 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Musicisti in concerto per il tributo a Giulio Capiozzo, a tre anni dalla scomparsa. Domani sera a Cesenatico si esibiranno i batteristi Ellade Bandini (già con De Andrè e ora nel gruppo di Guccini), Furio Chirico (leader di ‘Arti e Mestieri’), Franco Rossi (che negli Stati Uniti suona con noti jazzisti), la cantante Joy Salinas e l’organista Gianni Giudici.
Il concerto, promosso dal figlio Christian Capiozzo,
anch’egli batterista, e dal Comune di Cesenatico, si terrà nell’arena di Largo Cappuccini alle 21. Riconosciuto come il papà dei batteristi, Bandini, che è anche tra i musicisti piu’ richiesti per i dischi di molti cantanti italiani, si divide con il jazz, tanto da avere suonato insieme a Phil Woods e Lee Konitz. Domani si esibirà in un gruppo che comprende il cantante Alan Ferrington, Marco Coccani basso, Roberto Soggetti tastiere e Luca Boscagin chitarra.
Chirico presenterà “Furiosamente”, disco inciso di recente, mentre Rossi suonerà con Stefano Bedetti sax, Alfonso Santimone piano e Massimo Selvi basso. Giudici, che da trent’anni collabora con jazzisti europei ed americani, suonerà con
Christian Capiozzo e Simone La Maida sax.
Nato a Boretto (Reggio Emilia) nel 1946, Giulio Capiozzo
aveva fatto una lunga gavetta, suonando nelle balere ed
accompagnando molti cantanti prima del debutto con gli Area (che
fondò con Demetrio Stratos nel 1972) per l’etichetta
discografica Cramps di Gianni Sassi, primo gruppo italiano ad
unire jazz e rock. Musicista di ottima tecnica, dopo lo
scioglimento della band (che aveva riproposto in una parentesi
negli anni ’90) Capiozzo si era dedicato al jazz collaborando su
disco e in concerto con vari musicisti, tra cui Jimmy Owens,
Dexter Gordon, Harold Land e George Cables, oltre a tenere corsi
e seminari di batteria. Da anni abitava a Cesenatico.