Indietro
menu
Rimini

La Questura 'vicina alla gente' con il defibrillatore

In foto: “Una occasione per rendere davvero operativa l’ottica di programma lanciata in occasione della festa della Polizia e sintetizzabile nello slogan: Vicini alla gente”. Con queste parole il Questore di Rimini Francesco Zonno ha ringraziato l’associazione Ascor che ha donato alla caserma un defibrillatore. Si tratta di un apparecchio, dal costo di 2.600 euro, indispensabile in caso di arresto cardiaco. “E’ questo il vero allarme, la vera emergenza” ha sottolineato Pio Vaccari, primario di cardiologia.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 mag 2002 13:30 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I dati: ogni anno si contano almeno 60 mila decessi all’anno per arresto cardiaco contro i 7.500 dovuti ad incidenti stradali. Partendo proprio da queste cifre l’associazione sta raccogliendo fondi per altri tre apparecchi: “Saranno collocati uno alla stazione e l’altro al mercato coperto; – ha elencato il dott. Destro -il quarto invece stiamo pensando di donarlo al personale dei Vigili del fuoco”. Una logica centripeta, troppo incentrata al centro storico? “Una scelta voluta- è la pronta risposta- una sorta di provocazione.
Le zone a mare, le località limitrofe, devono sentirsi in deficit e dotarsi al più presto di questo strumento: è assolutamente impensabile che grandi alberghi o ancor di più centri congressuali e fieristici ne siano privi”. Usare il defibrillatore è molto semplice: è sufficiente rompere il vetro nel quale viene custodito e seguire le istruzioni audio che contiene: ad una determinata scossa salvavita corrisponde un tasto colorato. Ciononostante molti agenti hanno seguito il corso di formazione finanziato dall’Ascor, ed ora esibiscono l’apposito tesserino: forti di questo arricchimento al proprio bagaglio professionale saranno pertanto in grado di intervenire in caso di necessità.
Il defibrillatore è stato collocato in tarda mattinata al corpo di guardia: in tal modo la Questura sarà un punto di riferimento per un motivo in più.