Indietro
giovedì 4 marzo 2021
menu
Icaro Sport

Calcio. I biancorossi sfiorano il crollo ma risorgono: 2-2 in casa della Samb

In foto: Il Rimini rischia il ko ma risorge trascinato dalla panchina. Nell’andata della semifinale play off in casa della Sambendettese, i biancorossi hanno vissuto un primo tempo da incubo:
(nella foto il tecnico Foscarini)
www.tuttalac.it
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 20 mag 2002 09:36 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

al 9’ i marchigiani sono già in vantaggio con una punizione di Criniti che beffa Bizzarri. Il Rimini prova a reagire: al 21’ D’Angelo reclama un rigre per fallo di Del vecchio, ma l’arbitro lascia correre; al 25’ Mussoni su punizione impegna il portiere rossoblu Visi e al 38’ Micchi non riesce a sfruttare un bel cross di Rachini. Un minuto dopo De Amicis firma il 2-0 colpendo a botta sicura in mezzo alla disattenta difesa del Rimini.
Per gli uomini di Foscarini è un colpo davvero duro, e la ‘maledizione’ dei play off sembra tornata ancora una volta.
A rimettere in carreggiata il Rimini ci pensa però Bordacconi, che entra nella ripresa e dopo due minuti va a segno con un gran sinistro su imbeccata di Ricchiuti. E’ ancora Bordacconi al 67’ a farsi pericoloso, prima del ritorno dei padroni di casa, che sfiorano la terza rete con De Amicis e Pellegrini.
Il finale è però tutto del Rimini: al 90’ Di Serafino sventa il pari liberando sulla linea dopo una mischia. E’ il preludio al pari, firmato al 92’ dal neo entrato Luconi pronto a mettere lo zampino a pochi passi dalla porta.
Ad esultare sono così i mille tifosi biancorossi scesi a San Benedetto. Domenica prossima al Neri basterà un pari per passare il turno, ma la storia recente insegna che non bisogna festeggiare prima del dovuto. Il commento del giorno dopo dell’allenatore del Rimini Claudio Foscarini.

Ma come hanno vissuto la partita i mille tifosi riminesi accorsi a San Benedetto del Tronto per la prima gara dei play off? “E’ stata una sensazione strana. Prima lo scoramento per lo 0-2, poi la grande gioia per il pareggio in dirittura di arrivo. E gli applausi ai nostri pullman dei tifosi della Samb, dimostrazione di grande amicizia” racconta Piergiorgio Langellotti, della Falange biancorossa.

Pari in extremis anche nell’altra semifinale: l’Alto Adige evita al 92′ la sconfitta interna col Brescello. Finisce 1-1.

Notizie correlate
Tornare allo sport per tornare a vivere

Rimini Rugby offre un mese di allenamenti gratis

di Icaro Sport   
FOTO