mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: E’ rivolto agli amanti del grande concertismo classico e romantico il terzo appuntamento con "Riccione grande Musica", la rassegna concertistica proposta dall’assessorato alla cultura e dalla Banca Popolare dell’Emilia-Romagna, con il patrocinio del Ministero per i beni e le attività culturali:
di    
lettura: 1 minuto
mar 12 feb 2002 14:17 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 7
Print Friendly, PDF & Email

Questa sera, al Teatro del Mare, l’Orchestra Proarte Marche diretta da Stefano Mazzoleni propone due capolavori assoluti di Ciakovskij e Beethoven, rispettivamente il concerto n.1 Opera 23 per pianoforte e orchestra e la sinfonia n.3 “Eroica”, con la partecipazione al pianoforte di Fabrizio Di Muro.

Il concerto n.1 di Caikovskij è un pilastro del romanticismo musicale. Fu Hans von Bulow, dopo le critiche di Rubinstein che la considerava ineseguibile, a lanciare l’opera in Europa e in America, facendone uno dei cavalli di battaglia dei pianisti di tutto il mondo. Un simbolo del romanticismo musicale anche la sinfonia n.3 di Beethoven. Il grande musicista la compose per celebrare Napoleone Bonaparte, simbolo dei principi di libertà e democrazia espressi dalla Rivoluzione francese ai quali aderiva con entusiasmo.
Un entusiasmo che si trasformò in rabbia quando Napoleone si fece incoronare imperatore: per protesta Beethoven strappò il frontespizio della partitura e introdusse nel secondo tempo una marcia funebre.

La direzione artistica di “Riccione grande Musica”, giunta alla XIII edizione, è affidata a Giorgio Leardini, l’organizzazione all’ufficio cultura del Comune di Riccione. Il concerto inizia alle 21.15.
Per prenotazioni e informazioni: tel. 0541. 608285.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO