mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Sì al Casinò, dubbi sui parcheggi della sala bingo, e la promessa di mettere mano subito al regolamento comunale sulle modalità di intervento di assessori e consiglieri. Questi i temi principali affrontati ieri dal consiglio comunale di Riccione:
di    
lettura: 1 minuto
sab 16 feb 2002 08:50 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

maggioranza contraria alla mozione dell’opposizione sulle sale da bingo, che chiedevano di vigilare sulla nuova sale di prossima apertura. Subito un fuori programma: Franca Mulazzani, di Forza Italia, ha consegnato alcuni video al sindaco ed alla giunta che presentavano l’elevato traffico nell’area vicino a piazzale Azzarita, dove sorgerà la sala bingo e dove mancano parcheggi.
Approvata, con alcune eccezioni in entrambi gli schieramenti, invece, la proposta di ordine del giorno presentata dal consigliere socialista Stelio Bossoli, relativo al casinò: se ne è discusso per oltre un’ora. Al momento del voto si è spaccata la Margherita: Fidelibus e Galavotti contro, Manaresi pro. Contraria anche Roberta Imola dei DS e Vilma del Bianco di Rifondazione, astenuta Flora Fabbri di FI. Spaccata pure la giunta, gli assessori Cavalli e Savoretti, non potendo intervenire durante il dibattito in consiglio, si erano già espressi sulla stampa.
La rigidità del regolamento consiliare, emersa già fin dalle prime battute, ha indotto il sindaco Imola a chiedere ufficialmente ai capigruppo di rivedere le modalità di intervento durante le sedute: le nuove disposizioni non abbreviano i tempi delle discussioni e non consentono a tutti di intervenire.
Sul finire di seduta è stata rinnovata la convenzione per la gestione dei servizi socio-assistenziali da parte dell’Ausl. Rinviati al prossimo consiglio, previsto per giovedì, la discussione sul bilancio di previsione e sul piano triennale 2002-2004 sulle opere pubbliche.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna