venerdì 26 aprile 2019
In foto: L'area di mare Adriatico antistante la costa emiliano-romagnola presenta lievi incrementi di biomassa algale sostenuti principalmente da Diatomee. Lo rileva il rapporto periodico dell'Arpa (Agenzia regionale di prevenzione e ambiente dell'Emilia-Romagna), dopo i rilievi effettuati mercoledì e ieri dalla Struttura oceanografica Daphne tra Cattolica e Bagni di Volano.
di    
lettura: 1 minuto
ven 4 gen 2002 11:23 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“I parametri idrologici dalla superficie al fondo nelle stazioni di costa – continua il rapporto – presentano un miscelamento della colonna d’acqua tipico della stabilità invernale con omogeneità dei valori rilevati. I controlli dell’ossigeno disciolto sia in superficie che sul fondo non mostrano anomalie. I valori della trasparenza delle acque sono in
aumento. Permangono bassi e costanti – conclude il rapporto della
Daphne – i valori di temperatura delle acque superficiali”.

Altre notizie
Le immagini da Riccione

Dopo le cure Sandra torna in mare

di Redazione
VIDEO
Il ricordo, ma non solo

Quindici anni senza Marco Pantani

di Redazione
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna