sabato 19 gennaio 2019
In foto: Omicidio volontario e sequestro di persona. Con questa accusa nella notte tra sabato e domenica scorsi la Squadra Mobile di Rimini e quella di Pisa hanno posto in stato di fermo Mirgen Krepi, 27 anni, albanese, clandestino e già noto alle forze dell’ordine. Il giovane è stato sorpreso all’interno di un ristorante di Marina Centro in compagnia di 6 connazionali, dei quali due clandestini, e di un italiano:
di    
lettura: 1 minuto
mer 30 gen 2002 12:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

il giovane albanese è ritenuto uno degli assassini di Leka Leke, albanese, 27 anni anch’esso, freddato con tre colpi di pistola la notte tra il 15 ed il 16 gennaio scorsi a San Giuliano Terme, in provincia di Pisa. Si ritiene che Mirgen Krepi abbia agito insieme a due complici, tuttora ricercati dalle forze dell’ordine.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna