mercoledì 12 dicembre 2018
In foto: “Pene più dure contro chi usa le auto come armi”: la richiesta, indirizzata ai parlamentari riminesi, proviene da un amico di Pauli Jaakko Hirvi, il giovane finlandese ucciso a gennaio sul lungomare di Rimini da una Porsche lanciata a folle velocità:
di    
lettura: 1 minuto
lun 24 dic 2001 09:31 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 3
Print Friendly, PDF & Email

l’amico si chiede come sia possibile che l’autista della seconda Porsche, che la sera dell’incidente correva insieme all’auto assassina, abbia avuto solo 15 giorni di arresti domiciliari e sia stata fermata dopo due settimane mentre viaggiava ai 270 all’ora. “Spesso chi viene a Rimini per le vacanze crede di essere arrivato nel paese dei balocchi, dove tutto è lecito” conclude amareggiato l’amico di Pauli.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
di Icaro Sport
VIDEO
di Icaro Sport
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO