mercoledì 20 febbraio 2019
In foto: I Carabinieri e la Polizia Municipale di Rimini hanno arrestato ieri notte un 26enne pregiudicato albanese per ricettazione, porto abusivo di arma da taglio e per il furto di una Sim Card appartenente a un santarcangiolese. L’uomo, che non è in regola con il permesso di soggiorno, alla vista degli agenti ha cercato di disfarsi di una ingente somma di denaro. Nel corso dei controlli sono stati identificati altri due clandestini colpiti da provvedimento di espulsione, un albanese e un moldavo, che domani saranno rimpatriati.
di    
lettura: 1 minuto
lun 26 nov 2001 19:53 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I Carabinieri e la Polizia Municipale di Rimini hanno arrestato ieri notte un 26enne pregiudicato albanese per ricettazione, porto abusivo di arma da taglio e per il furto di una Sim Card appartenente a un santarcangiolese. L’uomo, che non è in regola con il permesso di soggiorno, alla vista degli agenti ha cercato di disfarsi di una ingente somma di denaro.
Nel corso dei controlli sono stati identificati altri due clandestini colpiti da provvedimento di espulsione, un albanese e un moldavo, che domani saranno rimpatriati.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna