mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: Comincia con il giusto passo il Rimini, che grazie a una doppietta di Di Nicola supera al Romeo Neri un tenace Gualdo, rivelatosi avversario ostico. E' proprio del bomber biancorosso la prima conclusione pericolosa della partita, al 6'.
di    
lettura: 1 minuto
dom 2 set 2001 19:15 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Passano due minuti e il Rimini trova il vantaggio: Di Nicola scatta sul filo del fuorigioco e supera l’estremo ospite, costretto ad atterrarlo. Sul dischetto si presenta lo stesso Di Nicola che non sbaglia.
Al 27′ i biancorossi perdono il loro capitano: Ballanti si infortuna alla gamba destra e viene sostituito dal giovane Diego Nanni, che va a presidiare la fascia destra. Al centro della difesa si porta Caverzan, che aveva iniziato la gara da difensore di fascia. Al 29′ doppio pericolo per il Rimini: Trotta impegna severamente Bizzarri, Campese prova il tap-in, palla oltre la traversa. Passano due giri di lancette e ancora l’attivo Trotta si rende pericoloso.
Al 45′ arriva il pari ospite, autore Matteini.
La ripresa si apre con l’ennesimo tentativo di Trotta. All’11’ gli risponde Di Nicola. Al minuto 21 è l’attaccante ospite Innocenti a rendersi pericoloso con un colpo di testa.
Al 24′ occasionissima per Antonioli, che da ottima posizione spedisce fuori dallo specchio. Al 33′ Martinetti batte un corner, Trotta gli restituisce il pallone, il numero 14 del Gualdo calcia direttamente verso la porta biancorossa, Bizzarri risponde presente. Pochi secondi dopo è Brescia a provare il tiro da fuori, la passa sibila a lato alla destra della porta dei padroni di casa.
C’è ancora il tempo per un salvataggio sulla linea di Micchi, che allontana una punizione a giro calciata da Martinetti, per l’espulsione di Brighi, al 90′, per doppia ammonizione, e per una mischia pericolosa in area riminese, con Bizzarri pronto a tuffarsi e a sbrogliare la matassa. Finisce 2-1 per il Rimini, che può festeggiare sotto la propria curva.