martedì 11 dicembre 2018
In foto: Riccardo Muti è stato il protagonista della penultima giornata dalla 22esima edizione del Meeting. Il maestro, a cui è stato conferito, il premio internazionale medaglia d’oro al merito della cultura cattolica, ha intrattenuto brillantemente il folto pubblico radunato in Auditorium, raccontando la sua crescita musicale e spirituale.
di    
lettura: 1 minuto
ven 24 ago 2001 19:02 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 17
Print Friendly, PDF & Email
Reading Time: 1 minute

“Io- ha raccontato- sono nato con la musica ed è stata la musica, grazia dell’universo, a farmi comprendere che non può esistere un mondo fisico senza un Creatore.” Il maestro Muti è stato anche provocato sull’ipotesi di sostituire l’inno nazionale di Mameli, con il “Va Pensiero”. Sentiamo la sua risposta.

Alla premiazione erano presenti anche il Vescovo di Rimini Mons. Mariano De Nicolò, che ha letto al maestro il telegramma di congratulazioni che il cardinale Angelo Sodano, a nome del santo Padre, gli ha inviato e il sindaco Alberto Ravaioli, che ha parlato di Muti come di un cittadino onorario di Rimini.
Abbiamo chiesto al maestro una riflessione proprio su Rimini, che cerca di uscire dalla stereotipo del divertimentificio con una proposta culturale sempre più corposa, a partire dalla Sagra Musicale Malatestiana che si svolgerà a settembre.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Roberto Bonfantini
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO