lunedì 21 gennaio 2019
In foto: Si cerca di fare chiarezza sulla morte di Maria Garcia Maita Cruz, la 44enne peruviana deceduta nelle prime ore della giornata dopo un volo dal quarto piano del condominio di via Cittadella, a Rimini, dove abitava da circa un mese e mezzo, ospite insieme al convivente di una famiglia di parenti. Ci sarebbero due testimoni che avrebbero visto il convivente, anch’egli peruviano, spingere la donna oltre la balaustra del terrazzo.
di    
lettura: 1 minuto
ven 3 ago 2001 20:14 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

All’origine della lite, avvenuta dopo una notte di baldoria, l’eccessiva confidenza data dalla donna, a giudizio del suo compagno, a un giovane poco più che adolescente. Complice l’alcol la lite è subito degenerata. L’uomo, interrogato per tutto il pomeriggio dal pm Marino Cerioni, ha continuato a ripetere che si sarebbe trattato di una disgrazia. Sono stati interrogati anche i parenti della donna, alcuni dei quali dormivano, altri si erano allontanati per tenersi in disparte dalla violenta lite. Ciò che ha insospettito gli investigatori è stato il fatto che il convivente sia subito uscito dalla casa. L’uomo è stato rintracciato in un parco non lontano dall’abitazione. A dare l’allarme al 112 è stato un giovane colombiano agli arresti domiciliari, che abita insieme alla famiglia al piano inferiore.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna