mercoledì 20 marzo 2019
In foto: Se i toni si calmeranno i nomadi potranno essere trasferiti in una zona più tranquilla. Se invece il comitato “La Frazione” continua con il braccio di ferro non otterrà niente. E’ quanto è stato deciso oggi in un incontro informale tra il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, il vicesindaco, Maurizio Melucci, e l’assessore ai Servizi Sociali, Stefano Vitali, ai quali non sono piaciute le minacce di un gruppo di corpolesi presenti alla riunione di ieri sera di occupare la Marecchiese nella giornata di sabato.
di    
lettura: 1 minuto
mar 14 ago 2001 19:23 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Se i toni si calmeranno i nomadi potranno essere trasferiti in una zona più tranquilla. Se invece il comitato “La Frazione” continua con il braccio di ferro non otterrà niente. E’ quanto è stato deciso oggi in un incontro informale tra il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, il vicesindaco, Maurizio Melucci, e l’assessore ai Servizi Sociali, Stefano Vitali, ai quali non sono piaciute le minacce di un gruppo di corpolesi presenti alla riunione di ieri sera di occupare la Marecchiese nella giornata di sabato.

Notizie correlate
Conoscere le discipline STEAM

Il Tecnopolo in una bottiglia

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna