19 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Piera Degli Esposti al Cocoricò in “Viaggio di una voce”

Riccione

12 luglio 2001, 20:41

in foto: Dopo aver visto calcare la scena da due grandi big come Michele Placido e Giorgio Albertazzi, prosegue la rassegna “Il teatro in discoteca” che Adiuncta Entertainment presenta sulle colline riccionesi sotto la piramide di cristallo del Cocoricò. Questa volta sarà Piera, una donna…tante donne, a portare nel tempio della trasgressione e dello sballo la cultura del teatro.

Piera degli Esposti sarà la protagonista di “Viaggio d’una voce”, una selezione di brani desunti dalla grande tradizione del teatro di tutti i tempi, visto attraverso la lente delle sue più appassionate e grandi eroine.
Un mondo affollato di donne dove ogni personaggio evoca altre presenze femminili in un gioco a scatole cinesi virtualmente infinito. Un cosmo quasi irreale dominato dal tema dell’amore, più volte tradito, poche volte felice, spesso indifferente. Ecco quindi che alla centenaria Aurelia (la pazza di Giraudoux che alla sua veneranda età è ancora capace di combattere – uscendone vincente – i fantasmi dell’amore) si contrappone Mila, la figlia di Jorio del D’Annunzio che si autoaccusa di un delitto mai commesso pur di salvare l’adorato Aligi. Donne frugate e messe a nudo nell’attimo di decisioni fatali, spesso impopolari, rivoluzionarie nel loro smascherarsi e smascherare un universo che soffoca una viscerale umanità ed un universale desiderio di passione. Chi allora, meglio di Medea (quella di Corrado Alvaro) colta nell’attimo furente della gelosia e del bilancio di una vita, pronta a pregare la luna affinchè impedisca a Giasone di concupire la giovane Creusa ma inesorabilmente spinta verso la sua terribile vendetta? L’ineluttabilità degli eventi trasformano questi fragili esseri femminili in eroine, rinchiuse si talvolta nel reticolo ossessivo della memoria, vicine alla pazzia (“Dondolo” di Beckett) ma pronte a ribellarsi in nome della carnalità in un gesto d’amore che diviene quindi liberatorio, gesto “reale” anche se appartenente al mondo lussureggiante di un amore ormai passato (Molly” di Joyce).

Il programma proposto da Adiuncta Entertainment per la rassegna teatrale estiva al Cocoricò terminerà il 21/07 con Gabriele Lavia che porterà in scena “Il sogno di un uomo ridicolo” di Fedor Dostoevskij.

Ingresso: £. 50.000

Per informazioni: Adiuncta Entertainment – Via Soardi, 5 – 47900 Rimini
Numero verde 800.959632
entertainment@adiuncta.com

Ufficio Stampa: Adiuncta Media – Via Soardi, 5 – 47900 Rimini
tel. 0541/29707 fax 0541/29708
info@adiunctamedia.com

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454