sabato 19 gennaio 2019
In foto: Saracinesche abbassate, un cartello con su scritto “Laboratorio artigianale di panetteria sottoposto a sequestro giudiziario dalla Questura”, e tanto silenzio.
di    
lettura: 1 minuto
gio 28 giu 2001 12:56 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si presenta così la panetteria di via Don Bosco a Rimini, il giorno dopo l’omicidio del 30enne senegalese Sarr Gaye Samba Diouf, accoltellato nella notte tra martedì e mercoledì per non aver sopportato le prepotenze di quattro ventenni napoletani che volevano essere serviti prima di lui ed essere intervenuto in difesa del fornaio. E intanto ha un nome l’assassino.

ascolta l’intervista

Sentiamo cosa ne pensano altri due operatori della zona.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna