15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Omicidio senegalese: gli operatori della zona insorgono

CronacaRimini

28 giugno 2001, 12:56

in foto: Saracinesche abbassate, un cartello con su scritto “Laboratorio artigianale di panetteria sottoposto a sequestro giudiziario dalla Questura”, e tanto silenzio.

Si presenta così la panetteria di via Don Bosco a Rimini, il giorno dopo l’omicidio del 30enne senegalese Sarr Gaye Samba Diouf, accoltellato nella notte tra martedì e mercoledì per non aver sopportato le prepotenze di quattro ventenni napoletani che volevano essere serviti prima di lui ed essere intervenuto in difesa del fornaio. E intanto ha un nome l’assassino.

ascolta l’intervista

Sentiamo cosa ne pensano altri due operatori della zona.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454