18 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Provincia unita per l’aria: gli interventi di Berardi e Galasso

AmbienteRiccione

19 gennaio 2005, 16:41

in foto: All'iniziativa della Giunta comunale di Rimini, che ha chiesto la convocazione della conferenza dei sindaci della Provincia per discutere di strategie comuni nella salvaguardia della qualità dell'aria, fanno seguito gli interventi del vicesindaco e dell'assessore all'Ambiente del Comune di Riccione, che pubblichiamo:

“Il Comune di Riccione si è sempre contraddistinto per salvaguardare l’ambiente e l’inquinamento atmosferico – spiega il Vice Sindaco Lucio Berardi – e proprio per questo motivo la nostra realtà è stata tra le prime ad inserire sul proprio territorio le centraline anti inquinamento che hanno registrato sempre valori nella norma.
Se Rimini richiederà alla Provincia un incontro specifico, ben venga. Anche Riccione sarà a quel tavolo per confrontarsi con le altre località del territorio e per individuare azioni più concrete e più specifiche”.

“O ci si crede nell’ambiente o non ci si crede – commenta l’Assessore Mario Galasso -. O si fanno scelte strutturali su tre direttrici che coinvolgono il trasporto pubblico, il risparmio energetico e la raccolta differenziata o rischiamo di fare interventi di sola immagine ma che poco vanno ad influire sulla tutela vera e propria.
Ritengo che le autorità del nostro territorio, per combattere l’inquinamento atmosferico derivante dal trasporto su gomma, debbano agire con iniziative tipo le targhe alterne solo se prima hanno messo in essere scelte e interventi a livello strutturale

Faccio riferimento per esempio al trasporto pubblico (migliorando continuamente l’efficienza-efficacia del servizi anche attraverso parcheggi scambiatori nei singoli Comuni, utilizzando mezzi ad alta efficienza ecologica alimentati a metano / GPL – ibride – favorire la sperimentazione dell’idrogeno), all’utilizzo di fondi messi a disposizione dal Governo per la sostituzione del parco veicoli pubblici e privati a minimo impatto ambientale), incentivando ulteriormente il car sharing.
L’ipotesi ripresa oggi da un quotidiano locale nella quale lanciavo l’idea di sviluppare un collegamento costiero Rimini – Riccione ma che potrebbe diventare anche Cattolica – Ravenna, non vuole essere un’alternativa al trasporto pubblico bensì un’integrazione per alleggerire i carichi di passeggeri nelle ore di punta.

Solo quando queste azioni avranno creato un “sistema” sul territorio avviato e positivo, sarà possibile individuare scelte sul trasporto. Penso per esempio alla suddivisione del territorio per fasce d’importanza e viabilità prevedendo il blocco totale a rotazione, secondo un programma di giornate a fasce orarie” .

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454