21 May 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

L’AUSL di Cesena informa: domani la giornata della malattia celiaca

Cesena

4 maggio 2002, 12:07

in foto: Domani si terrà la Giornata Internazionale della malattia celiaca, cioè l'intolleranza al glutine presente in alcuni cereali: grano, segale, orzo.

Obiettivo, portare all’attenzione di opinione pubblica, mondo medico e scientifico e istituzioni, la necessità di un progetto di prevenzione e di cura nei confronti di questa intolleranza alimentare, cresciuta negli ultimi anni in maniera esponenziale.

“L’Unità Operativa di Pediatria dell’Ospedale “M. Bufalini” di Cesena si occupa attivamente di diagnosi e cura della Malattia Celiaca da oltre 25 anni: in questo arco di tempo sono state poste 250 diagnosi e negli ultimi 4 anni il numero medio di pazienti diagnosticati è di 20 all’anno” – spiega la Dott.ssa Miris Marani, pediatra dell’Ospedale Bufalini che, insieme alla Dott.ssa Iliana Cecchini e in collaborazione con il Servizio di Diabetologia, il Servizio di Endoscopia Digestiva, il Servizio di Anatomia Patologica e il Laboratorio Analisi dell’Azienda USL di Cesena, si occupano di questa patologia.

La malattia celiaca può esprimersi clinicamente a qualunque età della vita ed anche essere asintomatica per lungo tempo. Il quadro clinico della malattia è assai variabile, comprendendo sintomi intestinali, quali diarrea, stipsi, dolore addominale e sintomi extraintestinali, quali anemia, osteoporosi, malattie autoimmuni a carico di organi ed apparati diversi.

Numerosi studi condotti negli ultimi 10 anni hanno evidenziato una prevalenza elevata di questa condizione nella popolazione. Se nel passato la malattia interessava una persona su mille oggi la sua frequenza è di una persona su 250.
“Questo – spiega il Dott. Mauro Pocecco, dirigente medico dell’Unità Operativa di Pediatria dell’Ospedale Bufalini di Cesena – lo dobbiamo al fatto che per fare la diagnosi basta un semplice esame del sangue mentre una volta occorreva fare una biopsia intestinale mediante l’introduzione di un sondino dalla bocca che andava a pescare un pezzetto di intestino sul quale poi si procedeva all’esame istologico”.

La cura per la malattia celiaca è una dieta priva di glutine che consiste nella eliminazione definitiva di pane, pasta e tutti i loro derivati e che i pazienti devono seguire per tutta la vita. Oggi, tuttavia, ci sono molti prodotti in commercio che vengono incontro a questi pazienti, basta pensare alle pizzerie che fanno la pizza senza glutine o ai ristoranti per celiaci. Se la diagnosi è documentata il Servizio Sanitario Nazionale rimborsa tutta la dieta secondo le quantità di alimenti previsti per legge.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454