Il Paganello vola negli Stati Uniti. Tutti i vincitori

Rimini Sport

2 aprile 2002, 10:20

in foto: Il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, perfettamente abbigliato da frisbista per l'occasione, ha dato il via ieri pomeriggio all'atto finale del Paganello 2002, lanciando il primo disco della finalissima tra Houston e Atlanta in un "catino" stracolmo di pubblico sulla spiaggia del Grand Hotel riminese:

OPEN DIVISION – L’ombrellone torna oltreoceano e salirà sul volo per Houston, capace di controllare la finale e imporsi per 15-11. I No Tsu Oh bissano così il successo del 2000, mentre i Collard si arrendono per la seconda volta consecutiva nella finalissima. Titolo meritatissimo per Houston, che non ha mai perso in questa edizione del Paganello.
Per le statistiche è la prima volta che il trofeo finisce nelle mani di una squadra imbattuta per tutto il torneo. Storico podio per il Cota Rica Rimini, che ha conquistato anche il miglior piazzamento per i team europei, battendo in un’emozionante finalina i FAB svizzeri (14-12).
La partita simbolo del torneo resterà comunque la splendida semifinale di domenica tra Atlanta e Rimini. Per i riminesi l’impresa di entrare nelle final four era infatti riuscita solo nella prima edizione del Paganello, nel lontano ’91, quando il torneo era molto più ridotto. La semifinale si è decisa solo all’ultima meta (11-10).

WOMEN DIVISION – La doppietta americana si completa grazie al successo delle Coastal Tendencies californiane, che in finale hanno battuto (soffrendo) le olandesi Old Ones, che hanno disputato l’intero torneo con una rosa ridottissima ed erano appena in sette per la finale. Sicuramente hanno pagato il debito di ossigeno accumulato nel corso del torneo. La sfida tutta italiana, anzi emiliano-romagnola, per il quinto posto (piazzamento di grande prestigio per l’ultimate femminile italiano) è andata al CUS Bologna, che si è imposto 11-6 sulle riminesi Tequila Boom Boom.
Per Rimini, terza tra gli uomini e sesta tra le ragazze è comunque il miglior piazzamento congiunto di sempre. Il terzo posto è andato invece alle campionesse in carica Bliss (inglesi) che hanno battuto le tedesche Shoot.

MIXED DIVISION – Ad interrompere lo strapotere USA ed evitare un perfetto tris ci hanno pensato i Poughkeepsie inglesi. I britannici hanno battuto nella finale del torneo misto gli americani Horned Melons di Philadelphia (12-10). Finale tutta americana anche per il terzo posto, con la vittoria dei Thrill Ride californiani su i cugini Huck Finn di San Francisco.

FREESTYLE – Si era invece conclusa domenica la competizione di frisbee acrobatico, la Paganello Acrobatic Freestyle Challenge. Erano presenti i più grandi nomi del frisbee acrobatico mondiale. La “challenge”, la principale manifestazione europea, è stato vinto dal trio formato dai fortissimi texani Dan Yarnell, Steve Hanes e Tristan Dosher. Dietro di loro il portoricano Pipo Lopez, in team con Pat Marron e Tom Leitner (USA). Podio anche per Reto Zimmerman (Svizzera) e Paul Kenny (USA).
Ottimo risultato anche per gli italiani Clay Collerà (riminese fondatore del Cota Rica), Lorenzo Apriani e Nando Botrugno, che sono finiti quarti.

SPIRITO DEL GIOCO – Un titolo che per i frisbisti ha lo stesso valore di quello agonistico, se non superiore è quello dello “spirito del gioco”, che premia la squadra che più ha rispecchiato lo spirito dell’Ultimate e del Paganello. A decretare il vincitore sono stati i voti dei giocatori stessi, basati sulla simpatia suscitata dalla squadra non solo in campo, ma in tutte le 96 ore di Paganello, party compresi. Il fair play britannico in questo caso ha trionfato sia in campo maschile (OW! di Oxford) che femminile (con le campionesse 2001 Bliss). Americani, tanto per cambiare, i vincitori della mixed division, grazie agli Huck Finn di San Francisco.

CLASSIFICHE FINALI
OPEN DIVISION

1. No Tsu Oh Houston (USA)

2. Collard Greens Atlanta (USA)

3. Cota Rica Rimini (Italy)

WOMEN DIVISION

1. Coastal Tendencies (USA)

2. Old Ones (Holland)

3. Bliss (UK)

MIXED DIVISION

1. Poughkeepsie (UK)

2. Horned Melons (USA)

3. Thrill Ride (USA)

SPIRITO DEL GIOCO
Maschile: OW! (UK)

Femminile: Bliss (UK)

Misto: Huck Finn (USA)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454