24 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Sanremo in Romagna? Baudo (bravo conduttore ma pessimo gastronomo) ‘No, grazie’

Rimini

8 marzo 2002, 08:42

in foto: L’assioma “Perché Sanremo è Sanremo" è entrato in crisi, e Sanremo potrebbe diventare … Rimini. Ma il superpippo nazionale non ci sta. "Andare a Rimini non serve a risolvere la crisi discografica":

lo ha detto questa notte Pippo Baudo al Dopofestival replicando in diretta al presidente della Fimi, Enzo Mazza, che ieri ha parlato dell’ipotesi che il festival si trasferisca a Rimini.

All’ipotesi si è invece detto favorevole il sindaco di Rimini Alberto Ravaioli, che, interpellato dal quotidiano on line “Il Nuovo” ha assicurato che Rimini avrebbe tutti i requisiti necessari per ospitare manifestazioni di questo genere. A causare incrinature nel ‘matrimonio’ tra Sanremo e il Festival sarebbero gli alti costi richiesti dalla cittadina ligure.
“L’unico modo per portare a Rimini il Festival di Sanremo sarebbe di trasferire la città di Sanremo in Riviera”. Così il sindaco di Rimini, Alberto Ravaioli, ironizza sull’ipotesi paventata ieri dal presidente della Fimi, Enzo Mazza, di trasferire il festival della canzone italiana nella città di Fellini. “Rimini sarebbe comunque in grado di organizzare una manifestazione di tale levatura” sottolinea però Ravaioli.

“Sarebbe come un delitto portare via il Festival della canzone italiana da Sanremo” commenta il sindaco di Riccione, Daniele Imola, che critica l’infelice battuta pronunciata questa notte durante il Dopofestival da Pippo Baudo. “Non si può portare il Festival dove si mangia la piadina” ha detto il Pippo nazionale.
In effetti una battuta che dimostra “cattivo gusto”: sarà un bravo organizzatore, ma come gastronomo non si è mostrato all’altezza. Come si fa a non apprezzare una prelibatezza che tutti ci invidiano?

E la battuta del Pippo nazionale non va proprio giù ai ristoratori della Fipe di Rimini che hanno invitato il conduttore a scendere in riviera accompagnato dalle belle Arcuri e Belvedere per gustare la piadina, accompagnata da pasce azzurro e sangiovese. “Se poi- aggiunge il presidente della Fipe, Gaetano Callà – questo lo può convincere a portare il Festival a Rimini, ancora meglio”.

Questa sera al Festival ci sarà la finale dei giovani. In gara il gruppo riccionese “78 bit”. “La loro finale i nostri ragazzi l’hanno già vinta. Comunque vada al loro ritorno sarà festa” dice in merito Imola.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454