21 February 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Crescono i donatori d’organi

RegioneSanità

2 ottobre 2001, 14:23

in foto: L’Emilia Romagna è prima in Italia per la donazione degli organi. E’ questo il dato diffuso dal Congresso Nazionale della Società Italiana Trapianti in corso in questi giorni a Genova. Anche Rimini negli ultimi anni ha registrato un incremento nelle donazioni: nel 2000 i donatori sono stati 6, di cui 5 multiorgani, nel primo semestre del 2001 sono stati 2, entrambi mutiorgani.

Ma oltre ai numeri è importante segnalare il lavoro svolto dal Comitato provinciale alla sensibilizzazione formato tra gli altri dalla Provincia di Rimini, dall’Ausl, dal Provveditorato agli Studi, dalla Diocesi di Rimini e da diverse associazioni di volontariato. “L’informazione e l’educazione sono fondamentali- sostiene Antonella Chiadini, coordinatrice del comitato – e proprio in questi mesi stanno partendo una serie di iniziative a stretto contatto, soprattutto, con le scuole”. In provincia sono stati inoltre attivati degli sportelli, in rete con il Centro Nazionale Trapianti, per dichiarare la volontà di donazione. Sono aperti tutti i giorni, dalle 10 alle 12 all’ospedale Infermi e al Colosseo di Rimini e all’ospedale Ceccarini di Riccione , e dalle 12 alle 13 all’ospedale di Santarcangelo. La disponibilità di donazione può anche essere espressa, in modo più informale, tenendo tra i documenti uno scritto firmato che lo dichiari e portandone a conoscenza i familiari. Abbiamo intervistato Antonella Chiadini.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454