Indietro
menu
Via libera in consiglio

Comune acquista immobile a Corpolò per polizia locale e anagrafe

In foto: repertorio
repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 29 set 2023 13:12 ~ ultimo agg. 13:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il consiglio comunale di Rimini ha dato il via libera alla delibera con la quale l’amministrazione procederà all’acquisto di un’immobile in piazza Bizzocchi,  all’angolo tra via Zaccagnini e via Caduti del Soccorso Aereo, a Corpolò. All’interno troveranno il distaccamento dei servizi anagrafici e della Polizia Locale. Si tratta di un investimento di 807.000 euro che comprendono anche i lavori di completamento degli interni dello stabile che svolgerà il privato. Gli uffici predisporranno un atto preliminare di compravendita che si ottimizzerà con il rogito ad interventi terminati.

Attualmente, con i 30 nuovi agenti assunti ad inizio mandato dalla giunta Sadegholvaad, a Rimini sono 218 le unità in forza alla polizia locale. Un dato pienamente rispettoso dei parametri di legge per gli organici e con una età media piuttosto bassa. Lo ha ricordato l’assessore Juri Magrini rispondendo alle sollecitazioni e critiche arrivate in particolare dai consiglieri della Lista Lisi, gli unici a votare contro la delibera (20 invece i favorevoli e 6 gli astenuti). “Non abbiamo preso quell’immobile per metterci una mini questura – ha precisato l’assessore – ma servirà a dare un punto di appoggio e presenza ad un territorio decentrato” senza inficiare la presenza in strada degli agenti.

Nel corso della seduta del Consiglio di ieri sera, inoltre, è stato approvato con 18 voti favorevoli, 11 contrari e 0 astenuti il bilancio consolidato 2022 e la variazione al bilancio di previsione 2023/2025. Quest’ultima manovra, per quanto concerne la parte corrente, prevede anche l’assorbimento della minore entrata da Imu, su cui incide l’inattesa esenzione prevista dalla sentenza della Corte Costituzionale (n. 209 del 13 ottobre 2022). La manovra finanzia inoltre la prossima Stagione di prosa del Teatro Galli, il rinnovo della convenzione con Asp Valloni per la copertura dei servizi tra 0-6 anni e la sottoscrizione del servizio di Cyber security control room per prevenire e ridurre il rischio di potenziale riduzione dei dati in possesso dell’Amministrazione comunale. Attraverso l’avanzo libero, per quanto riguarda gli investimenti, saranno finanziati interventi per circa 2 milioni di euro quali l’efficientamento energetico della sede comunale Palazzo Ex Aquila d’oro e il potenziamento dell’accessibilità della zona stazione attraverso il completamento della sistemazione dei marciapiedi di piazzale Cesare Battisti. Il bilancio di previsione, inoltre, indirizza parte delle risorse anche per gli interventi per i cimiteri del forese (in particolare di San Lorenzo in Correggiano) e per la riqualificazione di via Maderna, con il potenziamento dell’illuminazione e il rifacimento delle asfaltature dell’area, dove sorgerà il gattile comunale temporaneo.  

Il Consiglio comunale non ha invece approvato l’ordine del giorno presentato dal consigliere Luca De Sio con 8 voti favorevoli, 15 contrari e 2 astenuti per l’installazione di una cartellonistica autostradale riportante la scritta ‘Benvenuti in Romagna’.