Indietro
martedì 3 ottobre 2023
menu
Calcio Sammarinese

Il Tre Fiori ha scelto: Andrea De Falco è il nuovo allenatore

In foto: Andrea De Falco
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 23 giu 2023 14:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Tre Fiori inizia a costruire la prossima stagione, il mister sarà Andrea De Falco, che dopo un anno e mezzo da giocatore con la maglia gialloblù inizia con grande entusiasmo questa nuova sfida professionale. L’esperienza sul campo di sicuro non manca al fresco ex-centrocampista, classe 1986, che nella sua carriera da giocatore ha calcato i campi di Serie A con la maglia della squadra della sua città, l’Ancona, prima del trasferimento alla Fiorentina e di una carriera costellata di soddisfazioni in Serie B con Pescara, Ancona, Sassuolo, Bari, Juve Stabia e Benevento e in Serie C con le maglie di Pisa, Taranto, Matera, Vicenza, Reggina e Viterbese.

“Iniziare ad allenare era il mio obiettivo e la proposta del Tre Fiori è stata una grande soddisfazione, perché significa che in questi anni qui a San Marino ho meritato la fiducia – spiega De Falco -. Sulla mia scelta di lasciare il calcio giocato ha influito tanto il fatto che a chiedermelo sia stata questa società, dove mi sono da subito trovato benissimo, altrimenti avrei continuato a giocare ancora un po’. Ma questo è un treno che non ho voluto far passare senza salirci e non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura”.

L’obiettivo che accomuna ogni stagione del Tre Fiori, la squadra più titolata dell’Antica Repubblica, è ovviamente vincere. Andrea De Falco non si spaventa davanti ai traguardi ambiziosi: “Il nostro primo obiettivo sarà tornare a disputare le coppe europee: una grande opportunità che offre il campionato di San Marino e che vogliamo assolutamente cogliere, per l’immagine della società e per le ambizioni che un club storico e vincente come questo deve avere. E poi chissà: questa squadra non può accontentarsi”.

Eppure la stagione appena conclusa non è stata portatrice di grandi risultati: “Davvero un peccato – continua De Falcoperché eravamo partiti benissimo in Conference League e con la vittoria della Supercoppa sammarinese. Poi però la stagione ha iniziato ad essere costellata da infortuni, con tanti giocatori importanti fuori per tanto tempo. Una condizione che non ha permesso di trovare una vera quadratura del cerchio. Ci rifaremo”.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici ha già in mente qualcosa? “Più che del modulo che adotteremo, penso ad un concetto che mi è molto caro e che vorrei da subito trasferire ai giocatori: mi piace il calcio che si gioca con la palla nei piedi. Certo, ci saranno occasioni in cui dovremo adattarci agli avversari, ma il punto di partenza dovrà essere il gioco corale. Per quanto riguarda il mercato, ho piena fiducia nella società con cui collaboriamo e ci scambiamo opinioni per trovare i giocatori giusti sia in campo, sia fuori: un gruppo unito dovrà essere la base, con ragazzi consapevoli del campionato che andremo a disputare, motivati, che sappiano stare insieme e per cui il calcio sia una gioia prima che un lavoro”.

Ufficio stampa Tre Fiori FC