Indietro
menu
una persona intossicata

Chiosco dato alle fiamme nella notte, indaga la Squadra Mobile

In foto: il chiosco incendiato a Rivabella (foto Migliorini)
il chiosco incendiato a Rivabella (foto Migliorini)
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 24 giu 2023 13:42 ~ ultimo agg. 25 giu 15:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Non ci sono dubbi sulla natura dell’incendio che nella notte tra venerdì e sabato ha distrutto un chiosco in legno sul lungomare di via Toscanelli a Rivabella. Si tratta di un rogo doloso, dal momento che sul posto sono state rinvenute una tanica e delle tracce di liquido infiammabile. Qualcuno, quindi, ha appiccato volontariamente le fiamme.

L’allarme al 115 è scattato intorno alle 3.40. In via Toscanelli è accorso un mezzo dei vigili del fuoco con cinque uomini e, in un secondo momento, anche una Volante della polizia di Stato. Il locale, inaugurato un anno fa, non aveva più riaperto. Parte della struttura è rimasta carbonizzata, così come le stoviglie all’interno. E’ la seconda volta in 12 mesi che il chiosco viene dato alla fiamme. Infatti, nel giugno del 2022, ignoti appiccarono il fuoco alla struttura danneggiando solo parte della struttura. Anche in quel caso la polizia di Stato ritrovò una tanica di liquido accelerante.

Ieri notte il fumo sprigionato dalle fiamme e trasportato dal vento ha costretto una persona che dormiva in un appartamento vicino a richiedere le cure del 118. L’uomo, rimasto leggermente intossicato, è stato portato in pronto soccorso per accertamenti. Le indagini sono state affidate agli investigatori della Squadra Mobile.